Mentre la nostra Serie A deve ancora trovare una soluzione al caos dei recuperi per l’emergenza riguardante il Coronavirus, gli altri sport si trovano purtroppo in una situazione ugualmente molto difficile. Tutte le federazioni cercano di capire in che modo e con quali tempistiche ripartire con lo svolgimento dei vari campionati e delle altri manifestazioni sportive. Senza dimenticare le possibili ripercussioni dell’emergenza sanitaria sugli appuntamenti che dovrebbero (a questo punto il condizionale è d’obbligo) svolgersi nei prossimi mesi. Su tutti menzioniamo gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Tokyo.

Governo, si va verso ipotesi di sospensione delle manifestazioni per 30 giorni

Si potrebbe giungere ad una sospensione per almeno 30 giorni, di manifestazioni, anche quelle sportive, che comportino il raggrupparsi di molti individui. Previsto  il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro di distanza. E’ una delle varie proposte del Comitato tecnico scientifico voluto dal Presidente del Consiglio italiano Conte, che potrebbero integrare il Dpcm datato 1 marzo, e che sarebbero poi da estendere a tutto il territorio nazionale.

Decisioni importanti da prendere

Queste prossime decisioni saranno certamente molto importanti, perché oltre a riguardare lo sport in generale, andranno ad intaccare la sfera sanitaria ed economica del nostro paese. Le manifestazioni sportive infatti sono in grado di generare un giro d’affari davvero incredibile, milioni e milioni di euro che in un certo senso fanno “volare” la nostra economia, fatta anche di turismo, legato proprio alle manifestazioni sportive. Insomma l’ombra di altri rinvii e sospensione delle manifestazioni sportive, potrebbe essere l’ennesima scure sulla nostra economia.