Il nuovo tecnico dell’Inter Simone Inzaghi porta con se alla Pinetina tutti i membri dello staff tecnico che già lo affiancavano a Formello.

‘Tutti gli uomini del Presidente’  titolava un vecchio e famoso film con con Dustin Hoffman e Robert Redford, in questo caso ‘tutti gli uomini’ non sono quelli del presidente ma  quelli dell’ allenatore : Simone Inzaghi, nuovo tecnico dell’ Inter , ha chiesto e ottenuto di portare con se a Milano tutto il suo staff di assistenti.

Sarà dunque ancora al suo fianco il fido allenatore in seconda Massimiliano Farris, suo braccio destro da cinque stagioni, oltre ai due preparatori atletici Fabio Ripert e Alessandro Fonte (nella foto).

Con loro traslocheranno nella città meneghina anche i collaboratori tecnici Mario Cecchi e Riccardo Rocchini oltre al match analyst Ferruccio Cerasaro. Il preparatore dei portieri Gianluca Zappalà affiancherà Adriano Bonaiuti che insieme al nutrizionista Matteo Pincella forma la coppia di superstiti dello staff di Antonio Conte confermata dall’ Inter.

Squadra affiatata

Una squadra nutrita e ben assortita di cui Simone Inzaghi avrà sicuramente bisogno considerando che alla Lazio era ormai un’istituzione e godeva di una famiglia completamente dedita al suo lavoro. Cambiando società per la prima volta nella sua carriera di tecnico, dovrà guadagnarsi stima e seguito in un ambiente che in passato ha messo in difficoltà più di un allenatore, criticità ambientali di cui lo stesso Conte si era pubblicamente lamentato. E come meglio affrontare queste problematiche gestionali se non con un gruppo di collaboratori collaudati e sicuramente fidati ? Ad maiora Simone.