La Fiorentina subisce una clamorosa manita, unmiliazione alla Sardegna Arena. Una Fiorentina piccola piccola viene spazzata via dal ciclonico Cagliari, ma la sensazione che su questa viola, come è scesa in campo, sarebbe bastato un soffio di vento. Lenta, impacciata, timorosa, moscia: queste sono state le “doti” che i ragazzi di Montella hanno messo davanti a quelli di Maran, che avevano il sacro fuoco dell’entusiasmo e della volontà dentro. Il Cagliari arrivato sulle ali dell’entusiasmo non aspettava altro: trovare una squadra dimessa. E così è stato. Il 5-2 finale non racconta neanche così bene il divario tecnico in campo, dove il dinamismo sardo ha distrutto il passo lento toscano, Dragowski oltre a raccogliere cinque palloni nella propria rete e ha salvato la porta in almeno altrettante occasioni. Nella viola c’è quasi nulla da salvare, solo la bella doppietta di Vlahovic nel finale, che segna le prime reti in A. A corollario di una domenica disastrosa per i viola, le ammonizioni di Pulgar e Castrovilli, che diffidati salteranno la delicata trasferta di Verona tra 15 giorni. Giornate che saranno pesantissime dalle parti della panchina di Montella.

Le pagelle della Fiorentina

Dragowski 5,5: Unico baluardo rimasto nella burrosa difesa viola. Subisce una manita su cui può nulla e para diversi tiri cagliaritani.

Milenkovic, 4,5: Il ragazzone serbo viene infilato insieme ai compagni di reparto dagli uno-due rossoblu, sottotono.

Pezzella 4.5 – Rientro sfortunato per il capitano, sfiora la tredicesimo il vantaggio viola. Poi viene ingoiato dal tornado sardo.

Caceres 4 – Recupera in extremis, non è al massimo, e si vede. Spesso fuori posizione.

Lirola 4,5 – Pure lui al rientro, sembra indietro fisicamente. Nel primo tempo Pellegrini lo asfalta. (Dal 46′ Sottil 6 – Entra bene in una partita ormai andata, ci mette pepe).

Pulgar 4.5 – Lento e imbarazzante come il compagno di centrocampo se raffrontato al dinamismo avversario. Non basta oggi il buon piede da palla inativa.

Badelj 4.5 – Come sopra, in più si fa portare via da Naingollan la palla che poi il belga trasforma in un straordinario gol del 4-0.

Castrovilli 5,5 – Gaetano che ha retto sino adesso magnificamente la baracca, trova un pomeriggio storto, dove nessuno lo supporta. Ammonito salterà Verona. (Dal 67′ Benassi sv Entra sul 5-0, non è possibile valutarlo).

Dalbert 5.5 – L’unico che fa una partita discreta, va sulla fascia, arriva al tiro, dà un assist a Vlahovic.

Vlahovic 6 – Prime due reti, belle, in Serie A. A partita ormai finita, ma sono un incoraggiamento per il futuro. Responsabile sul 2-0 di Pisacane.

Chiesa 4.5 – Giornata no, anche a causa di un colpo subìto alla caviglia dopo una decina di minuti. (Dal 73′ Ghezzal sv).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *