Kalinic

L’arrivo di Tudor sulla panchina dell’Hellas Verona può ridare un posto da titolare a Nikola Kalinic.

Settimana calda in casa gialloblu, la sconfitta nel posticipo della terza giornata a Bologna ha portato all’esonero di Di Francesco con la chiamata seguente al tecnico croato Igor Tudor. Per l’ex allenatore dell’Udinese un contratto fino al prossimo giugno.

Neanche il tempo di arrivare a Verona e Tudor sarà chiamato a dare una svolta ad una squadra che è ferma in fondo alla classifica con zero punti. Domenica al Bentegodi arriva la Roma, poi il Verona sarà di scena a Salerno mercoledì e la settimana finirà con l’anticipo del sabato a Marassi contro il Genoa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Hellas Verona, via Di Francesco: arriva Tudor

Tudor rilancia Kalinic?

Kalinic

Tudor potrebbe ripartire dal 3-5-2 inserendo due punte anziché dei due trequartisti a sostegno dell’unica punta. A Verona il tecnico croato ritrova Barak e Lasagna allenati a Udine, ma trova anche il connazionale Kalinic, finito ai margini delle scelte di Di Francesco con l’arrivo di Simeone. La prima cosa, al di là degli schemi, sarà quella di ritrovare compatezza ed entusiasmo dopo un avvio complicato di stagione.