Il presidente del Cagliari calcio Tommaso Giulini, in un’intervista ha rilasciato alcune dichiarazioni abbastanza importanti circa il possibile proseguimento del campionato. Torneo bloccato dal terribile coronavirus, e che sta riscontrando alcune difficoltà nel trovare eventuali date utili per poter poi recuperare le partite sospese, e quelle che il calendario ancora offre.

Le dichiarazioni dei presidente rossoblu

Tommaso Giulini infatti ha voluto fare una precisazione, circa l’idea paventata da alcuni di disputare i play-off e i playout. I primi sarebbero necessari per assegnare il titolo di campione d’Italia, i secondi invece decreterebbero le squadre retrocesse nella serie cadetta. Il presidente dei rossoblu ha detto di essere assolutamente contrario a questo tipo di soluzione; ovviamente argomentando la stessa dichiarazione.

Perché non va bene una simile soluzione

Disputare i play-off e i playout come ad esempio si fa nei campionati di pallacanestro, secondo Tommaso Giulini sarebbe errato; perché il regolamento del campionato di Serie A non prevede questo tipo di soluzione. “Secondo me i palyoff e i palyout, non essendo previsti dal regolamento in essere, non sono assolutamente una soluzione praticabile. L’unica soluzione possibile sarebbe quella di rispettare il regolamento e disputare il campionato appena possibile, ossia quando la situazione sanitaria lo permetterà. I regolamenti infatti non si possono cambiare in corsa, per nessun motivo nemmeno per questo”. Pian piano quindi i presidenti delle varie società di serie A, stanno esprimendo il proprio giudizio circa le possibili soluzioni da applicare, per provare a terminare il campionato in corso. Nelle prossime settimane ci saranno sicuramente degli sviluppi interessanti.