Questa sera si sfideranno due squadre distanti un punto l’una dall’altra ed in una preoccupante zona retrocessione, Genoa e Milan, rispettivamente a 5 e 6 punti, sanno che non si potrà sbagliare. Andreazzoli e Giampaolo si trovano sul ciglio di un burrone e basta un alito di vento a farli scivolare giù. Si preannuncia quindi una gara avvincente senza esclusione di colpi, andiamo a vedere come ci arrivano i due club.

In campo l’ex Zapata

Il tecnico Andreazzoli intende schierare dal primo minuto l’ex milanista Zapata in difesa insieme a Criscito e Romero. A centrocampo spazio a Schone che formerà reparto con Lerager, Radovanovic, Ghiglione e Pajac che dovrebbe avere la meglio su Saponara. Tandem offensivo affidato a Kouamè e Pinamonti che ha vinto il ballottaggio con Sanabria.

Confermato Leao

Senza Musacchio squalificato, occasione per Duarte dal primo minuto che affiancherà Romagnoli in difesa con Calabria e Theo Hernandez sulle corsie esterne. Novità a centrocampo, Bennacer partirà  dalla panchina per lasciare posto a Biglia in regia insieme a Kessie e Paquetá. Il trio offensivo è composto da Suso, Piatek e Leao confermato titolare dopo le buone ultime prestazioni contro Inter e Fiorentina.

Le formazioni

Genoa (3-5-2): Radu, Romero, Zapata, Criscito, Ghiglione, Lerager, Radovanovic, Schone, Pajac, Kouame, Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli

Milan (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernandez, Kessie, Biglia, Paquetá, Suso, Piatek, Leao. Allenatore: Giampaolo.

Arbitro: Mariani di Aprilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *