Se non è crisi per la Fiorentina, poco ci manca. I viola escono dallo Stirpe con il quarto pareggio consecutivo per 1-1, con la quarta rimonta subita. Sarà una sosta polemica in casa toscana. Il Frosinone raccoglie un punto, tutto sommato meritato, che vale oro con un gran gol di Pinamonti e aumenta l’autostima.

La partita

Il primo tempo è noioso, la Fiorentina tiene il pallino del gioco davanti a un Frosinone che si limita a difendere e provare a colpire su calcio da fermo. I gigliati sono lenti e poco aggressivi e creano poco. Nel secondo tempo, Pioli sposta Gerson davanti alla difesa e prova a liberare Veretout in mezzo al campo. Al secondo minuto su bella azione di Chiesa, Benassi trova un fortunoso vantaggio. La viola si ritrae, prova a colpire in contropiede, occasione ne crea, ma, al solito non finalizza. Viene punita, dopo qualche avvisaglia, da Pinamonti sulla sirena del gong finale.

Le pagelle

Lafont, voto 6. Tutto bene fino al novantesimo, quando una sassata di Pinamonti da 25 metri lo fulmina con un tiro all’incrocio.

Milenkovic, voto 5. Soffre Beghetto sulla propria fascia, in avanti non si vede mai.

Pezzella, voto 6. Difende bene, forse non esce in tempo sul tiro di Pinamonti.

Hugo, voto 6. Il brasiliano sbroglia diverse situazioni sulle palle alte in fase difensiva.

Biraghi, voto 5.5. Concede diversi cross dalla sua parte, in avanti non si fa vedere e la prestazione ne risente.

Veretout, voto 5.5. Lento, poco aggressivo. Pioli prova a riportarlo nella mezzaria per farlo essere più vivo nel gioco, ma incide poco.

Gerson, voto 5.5. Un passo indietro rispetto alla prestazione contro la Roma, passo lento, non trova alcun strappo da ribaltare l’azione. Non convince neanche nel secondo tempo davanti la difesa.

Benassi, voto 7. “El segna solo lu” si potrebbe dire di ganziana memoria, ma offre anche tanto dinamismo. dal 32′ st Mirallas, voto 5.5. Entra per sfruttare il contropiede, non gli riesce di farlo nonostante le possibilità.

Chiesa, voto 6. Prestazione poco più che discreta, male nel primo tempo. Buono il secondo con l’assist per Benassi. Poi negli spazi prova più volte il tiro, ma non gli riesce.

Simeone, voto 5.5. Primo tempo con garra, gioca per i compagni. Nel secondo tempo vorrebbe avere qualche pallone in più e non lo evita di far vedere. dal 41 st Vlahovic, voto sv.

Pjaca, voto 5.5. Anonimo, in partite così chiuse servirebbe il suo talento per saltare l’uomo, ma il croato è l’ombra di sè stesso. dal 20′ st Edimilson, voto 5.5. Pioli si lamenta che non segue le sue direttive. Ma prima di entrare che gli viene chiesto?