Stefano Pioli ha presentato la gara di domani contro la Sampdoria di Giampaolo e lo ha fatto dimostrando grande voglia di fare bene, consapevole di non poter più sbagliare. Infatti, il tecnico viola ha detto: “Partita importante, contro la Sampdoria conta solo vincere”.

Alla domanda su dove può arrivare questa Fiorentina, Pioli risponde semplicemente che l’obiettivo è migliorare il girone d’andata incoraggiando la squadra a fare molto di più, a cominciare dagli attaccanti.

Sul rinnovo

Questione rinnovo: Pioli dice di non averci mai pensato, bensì afferma di essere concentrato solo ed esclusivamente sulla sua squadra. Su eventuali acquisti, il tecnico emiliano si ritiene soddisfatto della rosa di cui dispone ma che, allo stesso tempo, sarà più che felice se verrà fatto un ulteriore innesto ai fini di migliorare l’organico; a tal proposito, quest’ultimo ha scherzato su un possibile ritorno di Milan Badelj, sottolineando però che non è arrivata nessuna chiamata da parte del croato.

Infine, l’allenatore gigliato sente di stimolare maggiormente i suoi centrocampisti, incoraggiandoli a fare meglio con o senza Veretout nel ruolo di mezzala, poichè per lui il francese può ricoprire più zone del campo in base al tipo di avversario.

Parla l’agente di Pjaca

 

 

 

 

 

 

Nella giornata di oggi, l’agente di Marko Pjaca, Marko Naletilic, ha dichiarato come il suo assistito sia estremamente felice di giocare nella Fiorentina e di come la sua volontà sia quella di continuare il suo percorso calcistico a Firenze. Naletilic, infatti, dice che Pjaca si è ambientato molto bene con i suoi nuovi compagni oltre all’ottimo rapporto creato con mister Pioli e svela un retroscena sul flop finora del numero 10 viola, affermando come quest’ultimo abbia sofferto per problemi alla schiena ma che adesso sta meglio ed è pronto a far volare la sua squadra.

23 i convocati in casa viola

In vista della sfida di domani alle ore 15:00 contro i blucerchiati, Stefano Pioli ha diramato la lista dei convocati, chiamandone 23 e lasciando fuori solo i primavera, ovvero Sottil, Montiel e Graiciar, oltre al misterioso Diks, ormai destinato a lasciare Firenze al più presto.