Fiorentina e Parma si giocano tutto, con Prandelli che potrebbe trovarsi davanti alla partita più importante della stagione.

Domenica 7 marzo, ore 15:00, allo stadio Artemio Franchi di Firenze andrà in scena la sfida tra Fiorentina e Parma. I viola arrivano dalla sconfitta in casa contro la Roma per 1-2 e torna a sorpresa a lottare per non retrocedere. I gialloblù vengono dallo stesso risultato dei loro prossimi avversari (1-2) subito contro l’Inter e devono fare più punti possibili per cercare la grande rimonta finale per provare a restare in A.

Fiorentina

Prandelli è in piena emergenza. Fuori Igor e Castrovilli per infortunio e Ribéry perché squalificato, il tecnico di Orzinuovi ritrova Bonaventura e sarebbe orientato ad affiancarlo a Borja, con Eysseric non proprio accanto a Vlahović, bensì più dietro sulla trequarti, quasi a legare con il centrocampo (lo schema in questione sarebbe una sorta di 3-5-1-1 che potrebbe diventare un 3-6-1). Attenzione alla suggestione Quarta: l’argentino, infatti, già gli ultimi minuti contro la Roma ha giocato davanti alla difesa in sostituzione di Pulgar e, nel caso venisse preferito al cileno o allo spagnolo, ecco che in difesa rivedremmo Cáceres dal 1′.

Parma

D’Aversa potrebbe optare per un cambio contro i toscani. Con la possibile conferma dell’adattato Bani sulla destra (da valutare Conti), il tecnico ducale vorrebbe riproporre il tridente visto a La Spezia composto da Karamoh, Brunetta e Mihăilă. Kucka, quindi, tornerebbe nei tre di centrocampo e a farne le spese potrebbe essere Brugman. Detto dell’ex Milan ancora in dubbio per Firenze, saranno sicuramente out Gervinho, Cornelius, Zirkzee e Nicolussi Caviglia, con quest’ultimo che ha praticamente finito la stagione.

Probabili formazioni

FIORENTINA (3-5-1-1): Drągowski; Milenković, Pezzella, Martínez Quarta; Malcuit, Amrabat, B. Valero, Bonaventura, Biraghi; Eysseric; Vlahović.
Allenatore, Prandelli.

PARMA (4-3-3): Sepe; Bani, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Kurtić; Karamoh, Brunetta, Mihăilă.
Allenatore, D’Aversa.

Precedenti

In Serie A, i gigliati hanno ospitato i crociati per 23 volte, vincendo 11 partite, pareggiandone 6 e perdendone 6. Per quanto riguarda le reti segnate, sono state 36 per i padroni di casa e 23 per gli ospiti.

Dove vederla

La partita verrà trasmessa in diretta streaming su DAZN con la possibilità, per ogni abbonato, di vederla sui dispositivi che consentano la presenza dell’app. Inoltre, coloro che hanno aderito al pacchetto Sky-DAZN potranno seguirla anche in tv su DAZN1 (canale 209 della piattaforma satellitare Sky).