Partita sicuramente non bella quella tra Empoli e Lazio,la squadra di casa ha sicuramente buone trame di gioco ma non punge mai.

L’Empoli si rende pericoloso solo in due occasioni dove ci mette del suo la retroguardia biancoceleste.

La difesa biancoceleste si addormenta, una volta nel primo tempo lasciando Acquah indisturbato di entrare in area di rigore e far fare bella figura a Strakosha, e proprio allo scadere, dove il portiere albanese compie un vero e proprio miracolo salva risultato,salvando le coronarie dei tifosi biancocelesti giunti al castellani di Empoli,ma soprattutto il povero Wallace che lascia passare un pallone suicida su cross di Di Lorenzo su cui si avventa Caputo.

Nel mezzo una lazio lontana parente della squadra spettacolare che l’anno scorso strappava applausi in italia e in europa,che vince con un tiraccio di stinco di Marco Parolo ma non convince.

Soprattutto nei suoi uomini migliori,ad onor di cronaca registriamo due pali presi da Wallace e Correa. Di buono solo i tre punti e la porta inviolata per la seconda partita di fila anche se contro due neo promosse.

Le pagelle

Strakosha: 7

Fa una buona parata su acquah e un autentico miracolo su caputo a tempo scaduto,da rivedere i rinvii con i piedi. Da terza categoria.

Wallace: 5

Alterna buone giocate a errori grossolani,rischia di far passare una domenica non piacevole ai suoi.

Acerbi: 6,5

Non va mai in affanno,non bellissimo da vedere ma molto efficace.

Radu: 6,5

Il migliore li dietro fino a che non si fa male,difende e riparte con continuità.

Dal 54’ Caceres: 6

Entra a freddo al posto di radu,si piazza sul centro sinistra e fa il suo senza sbavature.

Marusic: 5

Attacca poco e male,difende peggio,ha sui piedi il gol del 2-0 ma preferisce tenere tutti col fiato sospeso tirando in curva.

Parolo:6,5

Match winner e niente piu,fa il suo classico lavoro sporco,segna di stinco o coscia e questo basta.

Leiva: 7

Gladiatore,il vero fenomeno di questa squadra,detta i tempi di gioco,recupera palloni a non finire e non disdegna qualche ripartenza.

Milinkovic savic: 6

Ancora lontano parente del mister 150 milioni che conosciamo,ogni tanto accende la luce e si vede.

Dal 67’ Correa: 6,5

Si da da fare,parte malino ma migliora col passare dei minuti,prende un palo a porta vuota,migliorerà.

Lulic: 7 

Da vero capitano non molla un centimetro,attacca,difende,cambia ruolo,fa tutto e lo fa bene.

Luis alberto: 6

Il mago ha scordato come si fanno i trucchi,speriamo che sia solo per la condizione fisica.

Dal 75’ Durmisi: 6 

Voto di incoraggiamento,non tocca una palla ma riesce a farsi ammonire per proteste.

Immobile: 5,5

Non il giocatore che conosciamo,fa tanto movimento,ma nulla più. 

All. Inzaghi: 6

Una lazio più pratica che bella,segna poco e subisce poco,non una lazio di inzaghi insomma.