La Juventus ormai da anni è un modello da seguire, dai vari Club del nostro paese e non solo. Da quando è tornata ad essere guidata dal presidente Andrea Agnelli, il club bianconero ha scalato anche i vertici del calcio europeo e mondiale. Il recente annuncio del taglio degli stipendi è un esempio lampante di questa affermazione; i  giocatori della Juventus non percepiranno infatti le mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno. Faranno risparmiare al club una cifra di circa 90 milioni di euro. Un passo importante che molto probabilmente sarà seguito da tutti gli altri Club del nostro paese.

Promotrice di novità

il club di Corso Galileo Ferraris, anche in questo senso sarà promotore di novità. È stato infatti il primo che dopo le tante chiacchiere in merito, ha preso coscienza e atto della situazione, mettendo in pratica il taglio. Stessa cosa dicasi ad esempio per lo stadio di proprietà. La Juventus è stata la prima società italiana ad avere una struttura propria, Da essa sono derivati tutta una serie di vantaggi, che hanno proiettato il club ad altissimi livelli. Conseguentemente altri Club hanno seguito tale iniziativa, e hanno fatto il proprio stadio ad esempio. Altri Club stanno comunque combattendo con la burocrazia italiana, per riuscire a erigere un impianto sportivo di proprietà. Queste iniziativa hanno fatto si, che il club bianconero sia sempre un passo avanti rispetto agli altri italiani. Questo in sostanza è il segreto del successo di una società sempre al passo con i tempi.