Ieri è stata una giornata difficile per DAZN e per i tifosi. Il segnale via streaming di fatto è stato bloccato e non si sono potute vedere le partite Inter-Cagliari e Hellas Verona-Lazio.

A pochi giorni dall’accordo Lega-DAZN per i diritti televisivi di Serie A per il triennio 2021-2024, che per la prima volta vede, almeno per il momento, Sky fuori dai giochi, il flop del colosso inglese nella giornata di ieri potrebbe ridisegnare gli equilibri nei prossimi giorni. I dubbi che alcuni presidenti di Serie A avevano avanzato di consegnare la Serie A ad una piattagorma esclusivamente via internet potrebbero rilevarsi reali, la giornata di ieri di fatto lo è stata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calcio in TV: clamoroso flop di DAZN

Diritti TV, flop DAZN: la Lega ci ripensa?

Dazn vuole la Serie A

Stamattina La Repubblica è uscita con un titolo piuttosto esplicito: “La Lega chiede garanzie. C’è anche il rischio di risoluzione dell’accordo“. Il blackout nella giornata di ieri ha fatto suonare un campanello d’allarme per il prossimo futuro. . Allarme suonato nelle case di milioni di italiani dopo il disservizio in occasione di Inter-Cagliari e Verona-Lazio che ha portato la Lega a chiedere spiegazioni in una lettera per evitare eventi simili in futuro.

I club più scettici sulla tenuta del segnale internet avrebbero infatti voluto un impegno scritto di DAZN a trasmettere anche sui canali di Sky Sport sfruttare l’affidabilità del satellite. L’unico obbligo è quello di adempiere alla distribuzione del prodotto con impegni minimi di trasmissione, ma si potrebbe arrivare alla risoluzione se un problema dovesse ripetersi più volte.