Commisso

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto sulla Rai a Novantesimo Minuto e ha rilasciato dichiarazioni non banali.

Rocco Commisso alza la voce contro le società che sono in affanno economico ma che non vengono sanzionate. Nel mirino del Patron viola Juventus e Inter, che secondo il presidente viola non rispettano l’indice di liquidità.

L’indice di liquidità nella nostra Serie A viene utilizzato per determinare il grado di equilibrio delle società. In particolare l’indicatore di liquidità riguarda la capacità di una società di far fronte agli impegni finanziari a breve termine. È calcolato attraverso il rapporto tra le Attività Correnti e le Passività Correnti. Si tratta di un indice che dimostra quando un club sia in grado di poter rispettare i propri impegni finanziari: un rapporto massimo quantificato per la stagione 2020/2021 in 0,8.

Queste le parole di Commisso rilasciate a Rai Sport:Le regole del calcio devono essere tutte più trasparenti: non è possibile che ogni 6 mesi la Fiorentina porti soldi in Italia per rientrare nell’indice di liquidità, mentre altre squadre come Juventus e Inter non ci rientrano e non pagano stipendi. Non va bene, l’ho detto alle istituzioni. Dalle notizie che leggo dai giornali, ci sono problemi con l’indice di liquidità. Eppure so che dovrebbero esserci punti di penalizzazione o limitazioni… La Fiorentina paga tutto! Nel giro di due giorni si è sentito che la Juve ha 200 milioni di perdite, gli altri 150… Dobbiamo avere un campionato legittimato, trasparente, dove tutti sono trattati uguali”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>Fiorentina, sei già pronta a volare?