Adesso ci siamo davvero: lunedì ricomincia il campionato della Fiorentina e con questo parte anche il tour de force del mister, Beppe Iachini. Sì perché, a detta dello stesso Rocco Commisso, il tecnico subentrato nel mese di  dicembre a Montella sarebbe rimasto sicuramente solo se non fosse ripartita la serie A, in quanto non giudicabile per le poche partite disputate sulla panchina gigliata.

Iachini, però, di questo è consapevole e cercherà con tutto sé stesso di meritare la fiducia della società, a cominciare dalla partita contro il Brescia di lunedì. Sarà proprio questo match a rappresentare molte incognite, a cominciare dalla reale forma fisica dei viola post quarantena, anche se almeno di una cosa siamo sicuri, ovvero che il modulo di partenza dovrebbe essere ancora il 3-5-2; una sicurezza, al momento, per il tecnico marchigiano.

Niente amichevoli

Lo stesso Iachini avrebbe deciso di non optare per nessuna amichevole di allenamento, al fine di evitare infortuni che possano complicare ulteriormente il finale di stagione della sua squadra.