Il calcio è uno dei temi imprescindibili delle sale da gioco fisiche e online: “lo sport più bello del mondo” viene seguito da milioni di persone e le scommesse sul calcio hanno di fatto aumentato a dismisura il successo delle sale da gioco in Italia. Sono tantissime le sale da gioco virtuali che offrono un’ampia scelta di possibilità di scommessa, informazioni e quote aggiornate in tempo reale. Col passare del tempo, a queste si sono aggiunte anche tante sale virtuali focalizzate sui giochi classici, tra cui la roulette, il black jack e il poker. Tra i casinò online di successo figura anche Voglia di Vincere Casinò Online, un portale giovane, ricco di contenuti interessanti e adatto a un’ampia gamma di utenti. Oggigiorno, i portali che consentono di scommettere sul calcio e i casinò virtuali sono tra i più cliccati del Web, a testimonianza di un settore in costante crescita, che sta conquistando tantissime persone. Un successo che avvicina ancora di più il calcio e il gioco d’azzardo, già legati da un vincolo (quasi) indissolubile.

I casinò online sponsorizzano le squadre di calcio

Calcio e gioco d’azzardo hanno tanti punti in comune e uno dei più particolari riguarda le sponsorizzazioni dei casinò online presenti sulle divise da gioco di alcuni dei club più importanti d’Europa. Il motivo? Tali accordi commerciali costituiscono vere e proprie miniere d’oro per le stesse società. Di recente, però, queste partnership sono finite nel mirino del governo italiano, a causa dell’applicazione delle regole inserite nel Decreto Dignità, che di fatto vietano ai club di sponsorizzare le piattaforme di gioco d’azzardo. Numerose società italiane hanno avuto non poche difficoltà nel trovare nuove aziende pronte ad investire nel calcio con le stesse cifre garantite dalle aziende di gambling. Tutto ciò ha generato perdite per diversi milioni di euro: nel 2019 erano 15 le società del massimo campionato ad aver siglato accordi commerciali con altrettante aziende attive nel ramo delle scommesse sportive. E il fatturato complessivo superava i 30 milioni di euro. Una cifra importante, la cui perdita non fa che aggravare un settore (quello calcistico) già vessato da tasse, imposte e spese di ogni genere.

Le soluzioni alternative al gambling

Se nel nostro Paese, il gioco d’azzardo concedeva oltre 30 milioni di euro ai club di Serie A, in Inghilterra la stagione passata ha visto sponsorizzazioni per circa 78 milioni di euro. In Spagna, invece, sono quattro i club che mettono a disposizione lo sponsor principale ai siti di gambling e ai casinò online. Ma quali sono le soluzioni alternative praticabili dai club nostrani? Alcune società stanno cercando di attingere dal mercato del gaming e, in particolare, dalle aziende che da qualche anno a questa parte, allo sviluppo dei videogiochi tradizionali, hanno affiancato i giochi destinati proprio ai casinò online. Una strada alternativa, che permetterà a molti club di non rinunciare a introiti vitali, la cui assenza potrebbe incidere pesantemente sulla qualità e sull’appeal del nostro calcio.