Manca sempre di meno e finalmente tutti gli appassionati di calcio potranno riascoltare il mitico inno della Champions League. Infatti, a breve riprenderà la manifestazione più importante per club a livello continentale: quella che fa sognare non solamente tutti i tifosi, ma anche gli stessi protagonisti che scendono in campo.

Il discorso si potrebbe ampliare certamente agli appassionati di scommesse sportive, visto che il torneo della Champions League è senz’altro quello su cui si punta di più. Si preannuncia davvero un’estate veramente rovente e non solo per le alte temperature che caratterizzano questa stagione. Gli esperti di scommesse stanno analizzando tutte le statistiche possibili e immaginabili per capire quali squadre possano considerarsi le favorite e su quali, quindi, conviene puntare. Senza ombra di dubbio, si opterà spesso e volentieri per le NetBet scommesse live, una modalità di scommessa che permette di puntare su partite che si stanno svolgendo in diretta. Con partite che si disputeranno in una gara secca, senza ombra di dubbio è la cosa migliore da fare.

Una finale tutta italiana?

Il sogno dei tifosi di Atalanta e Juventus è chiaramente quello di arrivare fino all’atto finale, ma non sarà un percorso affatto semplice. Il motivo è presto detto: entrambe hanno una strada veramente in salita. Partiamo dall’Atalanta: fino a qualche settimana fa, la squadra di Gasperini sembrava in uno stato di forma davvero smagliante, in grado di battere chiunque anche a livello europeo, sciorinando calcio spettacolo a segnando gol a ripetizione.

Eppure, qualcosa negli ingranaggi della “Dea” sembra essersi inceppato: probabilmente, si tratta di una flessione della condizione fisica, inevitabile con il fatto di aver disputato così tante partite ravvicinate, eppure non è certo il momento migliore per un calo di forma, visto che a breve ci sarà da affrontare il PSG nei quarti di finale di Champions.

I transalpini, dal canto loro, arrivano molto più riposati, ma senza il cosiddetto ritmo partita, dato che hanno disputato solamente due partite ufficiali. Un discorso che chiaramente si può fare anche per il Lione, che tanto si è lamentato di come il campionato, ma che si è mostrato in buona forma nello scontro con il PSG per l’assegnazione della Coppa di Lega. E la Juventus dovrà ribaltare lo 0-1 dell’andata, per poi affrontare ai quarti una tra City e Real Madrid, senza dimenticare il pericolo Barcellona o Bayern Monaco in semifinale. Insomma, una strada davvero poco spianata verso la finale.

Le favorite per i bookmakers

Al momento, sono due le squadre che vengono ritenute come le favorite per alzare al cielo la Champions League. Si tratta del Manchester City di Pep Guardiola e del Bayern Monaco, che paiono le due squadre con le carte migliori e più attrezzate per arrivare fino in fondo.

Entrambe dovranno affrontare, esattamente come la Juve, ancora la gara di ritorno degli ottavi, anche se partono da una posizione nettamente più favorevole in confronto ai bianconeri. Il City ha battuto 2-1 il Real Madrid al Bernabeu, ma quando c’è Zidane i blancos in Champions League si trasformano e sono più temibili che mai.

Discorso ancora differente per la compagine bavarese, che si è imposta con un netto 3-0 sul campo del Chelsea: il ritorno degli ottavi di finale dovrebbe essere una pura formalità. Ed è stato proprio questo successo che non ammette repliche a convincere i bookmakers di come Lewandowski e compagni siano i favoriti per trionfare in questa edizione della Champions League. Attenzione, però, anche alle spagnole: l’Atletico Madrid che, sulla carta, ha l’impegno più facile ai quarti contro il Lipsia, mentre il Barcellona dovrà affrontare il Napoli nella sfida di ritorno degli ottavi, in cui si ripartirà dal pareggio per 1-1 del San Paolo.