Si è concluso ieri sera con il match Reggina- Cittadella il tredicesimo turno del campionato cadetto.  I calabresi, che hanno cambiato guida tecnica durante la scorsa settimana, sono usciti ancora una volta sconfitti con un sono 1-3 ad opera di un Cittadella ben organizzato. Mister Barone ha ancora da lavorare per far uscire la squadra dai bassifondi della classifica e convincere il club che puntare su di lui non è stata una scelta azzardata.  Cade anche l’ Entella in casa contro la sorpresa Pordenone con un goal di scarto.

I neroverdi che si stanno facendo notare gia da qualche anno, si piazzano cosi all’ undicesimo posto in classifica insieme al Pisa e al Brescia. I toscani battono con semplicità il Lecce con un fluido 0-3, così come le rondinelle battono 3-1 la Reggiana che, pur con un possesso palla maggiore rispetto alla squadra di casa ed un goal da cineteca di Radrezza, esce comunque sconfitta. La sconfitta subita dall’ Ascoli contro il Vicenza per 2-1 mette a serio rischio ancor di piu la permanenza marchigiani in serie b, ancora penultimi in classifica con soli 6 punti. Ma la distanza dalla zona play off dista solo 5 lunghezze e sappiamo bene come il campionato cadetto possa riservarci delle belle sorprese.

Il Pescara infatti si aggiudica il match contro il Monza di Brocchi che, pur avendo una squadra competitiva, resta ancora lontana dalle prime posizioni. Risultato 3-2 per gli abruzzesi. Cremonese- Cosenza termina 1-0. Pinato regala i 3 punti in uno scontro salvezza. Decidono di non farsi male Venezia e Spal in un incontro che termina senza reti. Partita equilibrata. La prima della classe Empoli impatta invece in un pareggio contro il Chievo. A Joel Obi risponde infatti La Mantia al minuto 60.

Veneti in 10 dal ’69 per l’ espulsione di Renzetti. E chiudiamo con il pareggio per 0-0 tra Frosinone e Salernitana. Nessuna dunque ha approfittato del passo falso dell’ Empoli per poter allungare in classifica e tentare la fuga.