L’ undicesima giornata di serie A è alle porte, ma prima di assaporare i grandi match di oggi pomeriggio, vediamo quali sono stati i top e i flop del turno infrasettimanale.

I Flop

Sul gradino più basso del podio dei Flop troviamo ancora una volta la Sampdoria. Il pareggio acciuffato all’ultimo respiro non cancella un’altra prestazione sottotono dei blucerchiati. La mano del nuovo tecnico Ranieri fatica a farsi vedere. I problemi sono tanti: il gioco non decolla, Quagliarella non riesce ad essere incisivo come nelle passate stagioni e la difesa concede troppo. La Samp e i suoi tifosi hanno però una grande fortuna: in panchina è seduto un tecnico che ha dimostrato di riuscire a fare veri e propri miracoli. Basta avere pazienza.

Al secondo posto fra i flop troviamo l’ Udinese, sconfitto 4 a 0 dalla Roma alla Dacia Arena. La brutta prestazione di mercoledì è costato l’esonero ad Igor Tudor. 11 gol subiti in 2 partite sono numeri da record! E pensare che fino alla gara di Bergamo, i friulani potevano vantare la miglior difesa del campionato… Il nuovo allenatore dovrà presto riportare entusiasmo in una squadra che era riuscita ad inanellare molte buone prestazioni. Probabilmente Tudor avrebbe meritato un’altra possibilità, ma siamo in Italia…

Il primo posto della classifica dei Flop di giornata è occupato dal Torino di Mazzarri, surclassato all’ Olimpico dalla Lazio. I granata sono in piena crisi, considerando che non vincono dalla gara contro il Milan di 5 giornate fa. I torinesi hanno offerto una prestazione deludente sotto tutti i punti di vista. Senza i miracoli di Sirigu il passivo poteva essere ancora più pesante. Che fine ha fatto il Toro che aveva incantato nelle prime giornate? Poche chiacchiere… Stasera è già tempo di derby. Un’occasione d’oro per provare a rialzarsi.

I Top

Al terzo posto fra i top di questo turno troviamo Zaniolo e la sua Roma. I giallorossi strapazzano l’udinese, mettendo in campo una grandissima prestazione di squadra. Sugli scudi il talentino con la maglia numero 22. Altra ottima gara disputata, coronata dalla rete che gli è valso il terzo sigillo in tre partite. Adesso la Roma è attesa alla prova del nove: oggi pomeriggio all’ Olimpico arriva il Napoli.

Il secondo gradino del podio dei top è occupato dal Cagliari, che ha portato a casa la quinta vittoria in campionato nonché l’ottavo risultato utile consecutivo. I sardi hanno sfoderato un’altra grande prestazione, dimostrando di avere grinta e quella personalità che li ha portati a rimontare il gol iniziale di Santander. Gli innesti di Nainggolan e Simeone hanno aumentato la potenzialità tecnica nella squadra. A meno uno dalla zona Champions, Maran e i suoi si mantengono con i piedi ben piantati a terra, consapevoli che nel campionato italiano basta poco per passare dal paradiso all’ inferno. Nel frattempo è lecito sognare…

Al primo posto fra i top svettano Ciro Immobile e la sua Lazio. I biancocelesti hanno battuto 4 a 0 il Torino in una gara a senso unico dal primo al novantesimo minuto. Altra grandissima prova di forza di Immobile, autore di una doppietta che lo ha portato a quota 12 reti in 10 partite. Numeri da capogiro… Un bel biglietto da visita in vista della sfida di San Siro contro il Milan di domenica sera.