SPAL, qualche sorriso dall’infermeria

La SPAL riprende gli allenamenti dopo la batosta dell’Olimpico e lo staff tecnico fa la conta degli indisponibili.

Buone notizie

Una buona notizia dai primi allenamenti della settimana è il ritorno in gruppo di Djourou che, reduce dall’infortunio alla caviglia destra accusato nella sfida con l’Inter, ha preso parte all’intera sessione insieme al resto dei compagni, mentre l’altro lungodegente Kurtic ha lavorato parzialmente con la squadra, in attesa di capire se potrà o meno mettere tornare completamente disponibile per la delicata sfida contro il Cagliari sabato alle ore 18.

Per il momento anche Valoti è in dubbio, l’inizio settimana per lui è ancora all’insegna del lavoro differenziato dopo il trauma contusivo alla caviglia destra subito la scorsa settimana in allenamento. Il suo recupero, insieme a quello di Schiattarella è essenziale nella mediana di Semplici, che deve però migliorare nella fase offensiva: i palloni offerti per gli attaccanti faticano ad arrivare e i gol realizzati inchiodano la SPAL al penultimo posto per reti realizzate con sole 8 marcature.

Calendario da sfruttare

Il Cagliari apre un ciclo di partite che daranno una fisionomia certa alla classifica dei ferraresi: eccettuata la Juventus al ritorno dalla sosta per le nazionali, gli uomini di Semplici sfideranno Empoli, Genoa e Chievo, tutti avversari contro cui bisognerà fare più punti possibile.

Una serie di gare da sfruttare al massimo. Per fare questo Petagna e company dovranno ritrovare quello spirito garibaldino delle prime giornate e ora un po’ disperso.

Per garantire questo vedremo su quale portiere Semplici punterà: il dualismo MIlinkovic-Savic e Gomis pare ledere le sicurezze di entrambi, certezze che anche la coppia difensiva Vicari e Felipe deve ritrovare, chissà che la possibile disponilità di Djourou non li possa affrancare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *