Ormai ci siamo la Roma è un passo dall’essere ceduta. Cambierà infatti proprietà, e passerà infatti da James Pallotta a Dan Friedkin. Quindi da una proprietà americana ad un’altra. Pallotta ormai da tempo era intenzionato a cedere il club, ed è pronto ad acquistarlo il grosso imprenditore texano. All’inizio della prossima settimana lo stesso Friedkin dovrebbe giungere a Roma, per chiudere definitivamente una questione che ormai è in ballo già da qualche mese.

Incontro decisivo per il passaggio di proprietà

Questo incontro sarà un incontro molto importante. Nello stesso si dovrebbe firmare il preliminare di accordo. Una volta conclusi i tempi tecnici da rispettare, saranno circa 2 mesi, per effettuare i vari controlli dell’antitrust. Poi si dovrebbe firmare, probabilmente negli Stati Uniti, per il contratto definitivo e il passaggio della Roma da una proprietà ad un’altra. I tifosi giallorossi non paiono preoccupati, visto che comunque non sono mai stati affezionati alla proprietà di Pallotta, che a loro dire non ha mai speso per fare una Roma competitiva.

Con Friedkin si riapre la questione stadio?

Inoltre con la nuova proprietà, i tifosi si augurano che venga riaperto il discorso relativo alla costruzione del nuovo stadio della Roma. Con Pallotta si son fatti diversi progetti, tante chiacchiere, ma alla fine non si è mai giunti a una conclusione. Adesso con la nuova proprietà si potrebbe riaprire il discorso, e anche la Roma potrebbe finalmente avere uno stadio di proprietà. Struttura dalla quale poi ricavare introiti sufficienti, da reinvestire sul mercato per costruire una squadra competitiva, in grado di vincere in Italia. Ormai da troppo tempo mancano trofei importanti come lo scudetto o la Coppa Italia.

Chi è Dan Friedkin

Dan Friedkin all’anagrafe Daniel, è un imprenditore e un produttore cinematografico statunitense. Un miliardario con un patrimonio di circa 4,1 miliardi di dollari. CEO di Gulf States Toyota Distributors. fondata da suo padre Thomas Hoyt Friedkin, presidente e CEO della Friedkin Companies. il 54enne ormai quasi nuovo presidente della Roma, insomma potrebbe essere colui in grado di rilanciare nel grande calcio la squadra giallorossa della capitale; i tifosi se lo augurano vivamente e iniziano a sognare.