La trattativa per l’acquisizione della Roma da parte del magnate texano Dan Friedkin è da ricominciare da capo. Nei mesi scorsi la trattativa tra James Pallotta e Dan Friedkin aveva raggiunto un accordo per l’acquisizione del club per una somma di circa 700 milioni di euro. Con l’arrivo della pandemia, però, l’affare è sfumato in quanto vi sono delle nuove valutazioni a livello economico. Le parti quindi sono costrette a ricominciare da capo la trattativa, facendo le dovute nuove valutazioni. Il futuro della Roma, a livello dirigenziale, è ad oggi incerto.