Dopo aver regalato prestazioni di altissimo livello ed aver mostrato, nonostante l’età, una condizione invidiabile, Aleksander Kolarov è pronto a firmare il prolungamento del contratto con la società giallorossa. L’esterno serbo ha collezionato ben 16 gol in 104 presenze da quando è nella capitale. Un giocatore che con il passare del tempo ha acquistato sempre più rilievo all’interno dello spogliatoio giallorosso diventando un leader dentro e fuori dal campo.

Il contratto

La proposta della Roma sarebbe quella di rinnovare il contratto con un’aggiunta particolare, quella di entrare a far parte dello staff dirigenziale una volta che il classe ’85 deciderà di appendere gli scarpini al chiodo. Il contratto attuale del giocatore scadrà a Giugno 2020, ma il suo destino sembrerebbe essere legato a vita con i colori giallorossi.

Il rinnovo

Ovviamente l’ultima parola spetta proprio all’ex-City che avrebbe nei suoi piani futuri anche quello di diventare Presidente della Federazione serba. Dopo aver rifiutato destinazioni come Cina ed Emirati Arabi, Kolarov è pronto a restare in Europa, le due parti si incontreranno il prossimo mese per discutere della durata del prolungamento. L’intenzione del giocatore sarebbe quella di inserire nel primo anno di rinnovo la possibilità di un prolungamento fino al 2022 cosicché possa raggiungere un certo numero di presenze.