Friedkin è innamorato di Roma e si sta innamorando anche della Roma, dicono le persone che lo affiancano in questa operazione.

Il futuro presidente giallorosso vuole chiudere, è determinato ad andare avanti e per la firma definitiva è questione di giorni, forse di ore, di sicuro entro il weekend. Da questa settimana il magnate texano si sta informando sul calcio italiano, sugli stadi vuoti, sulla preoccupazione per il Coronavirus, ma è intenzionato a portare a termine il suo investimento di oltre settecento milioni.

Per l’ufficialità, insomma, è questione di ore.