Sembrava chiusa la trattativa con lo Shangai Shenua dopo il rifiuto del “Faraone” che si era espresso cosi “Non me la sento di lasciare l’Europa. Ho ancora voglia di giocare nel calcio importante. E’ troppo presto, a nemmeno 27 anni, per fare una scelta cosi drastica.” Adesso, invece, la trattativa si è riaccesa clamorosamente, con l’offerta “irrinunciabile” del club cinese, 40 milioni netti per tre anni. Il neo-diesse Petrachi si era espresso cosi in merito questa situazione “Io vorrei che restasse. Vogliamo rinnovargli il contratto, ma bisogna capire che non bisogna strafare, a tutto c’è un limite. Se poi si vuole strafare, non posso competere con la Cina. Se vuole rimanere, cercherò di accontentarlo, ma non trattengo nessuno con la forza.”

L’offerta della società capitolina nei confronti di Stephan El Shaarawy, che ha il contratto in scadenza nel 2020, è di 4 milioni di euro ma le parti sembrano lontane. A tal proposito la trattativa tra i due club ha ripreso quota, infatti le due società stanno trattando. La richiesta dei giallorossi è di circa 20 milioni di euro non meno, 15 milioni più 5 di bonus. Lo Shangai non è ancora arrivato a tale cifra, ma potrà farlo, per questo l’attaccante italo-egiziano sembra essere sempre più lontano dalla Capitale. Se la trattativa non andrà in porto, il club cinese punterà un’altro giocatore del nostro campionato, stiamo parlando di Juan Cuadrado della Juventus. I prossimi giorni saranno decisivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *