Rapporto complicato quello tra Paquetà e Giampaolo. Già nel precampionato il tecnico aveva definito il fantasista brasiliano indisciplinato desiderandolo vedere – sue stesse parole – un centrocampista meno brasiliano. Quello che gli viene chiesto è una maggiore concretezza ed una maggiore attenzione dal punto di vista tattico, che peraltro potrebbe voler dire tarpare le ali ad un ragazzo le cui potenzialità di crescita sono enormi.

Ma veniamo al post “incriminato”, dopo le parole del mister e la gara di Verona, Paquetà ha deciso di pubblicare un video sul suo profilo social con alcune delle sue giocate al Bentegodi ed un commento “brasiliano con molto orgoglio“. Fare uno più uno non è stato difficile ed è ben chiaro che tipo di messaggio abbia voluto lanciare e a chi. Il Milan dopo aver attentamente analizzato questo tipo di post non ha assolutamente gradito e pare che il brasiliano comunque non sia nuovo ad esternazioni del genere postate a margine di video contenenti le sue giocate. In arrivo per lui una pesante multa oltre all’ eventualità sabato sera contro l’Inter di sedersi in panchina.

Ritengo giusto da parte della società un rigore di questo tipo, il brasiliano in questo avvio di stagione quando è stato utilizzato ha dimostrato ben poco, ottimi sprazzi qua e la, ma non ha saputo risultare determinante. Il messaggio di Paquetà ritengo sia stato chiaro ed inequivocabile, ma altrettanto chiaro è stato quello della società ossia parlare meno e dimostrare di più sul campo. Il brasiliano, se vorrà capire, capirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *