Torna di moda la questione stadio e questa volta si fa sul serio. L’idea non è mai stata abbandonata ed il progetto sottotraccia pare sia andato avanti in questi ultimi mesi. Galeotte le parole del Presidente Scaroni il quale a fine dicembre, intervistato sul momento dei rossoneri, si era lasciato andare dichiarando che insieme all’Inter si stava seriamente occupando del nuovo stadio.

Le parole di Scaroni hanno di fatto anticipato quello che sta realmente succedendo in questi giorni, ossia Inter e Milan stanno preparando una proposta da presentare al Comune di Milano per la riqualificazione di San Siro. L’Amministrazione comunale aveva infatti interpellato i due club in merito alle loro intenzioni chiedendo una risposta entro breve termine in forma scritta. Inter e Milan nella loro lettere di risposta tengono a ribadire che il loro progetto volto alla riqualificazione di San Siro è estremamente ambizioso e soprattutto innovativo. Gli incontri con i tecnici sono stati proficui ed è emersa l’intenzione non solo di valorizzare lo stadio, ma anche creare attività sociali, di innovazione e divertimento con una vasta gamma di servizi ed iniziative che possano essere utili ai tifosi ed ai cittadini in generale. Le parole di Pierfrancesco Maran, assessore all’Urbanistica, sono di totale apertura verso il progetto che egli stesso definisce di notevole importanza in quanto la città di Milano merita uno stadio di massimo livello.

Le ipotesi

Sul tavolo delle trattative al momento ci sono tre ipotesi che verranno vagliate con attenzione. La prima è quella di rimodernare San Siro togliendo il terzo anello e scendendo di conseguenza ad una capienza intorno ai 65.000 posti. La seconda ipotesi è quella di costruire un nuovo stadio senza spostarsi da San Siro e sfruttando quindi le aree limitrofe all’impianto. La terza idea è quella di far nascera una nuova area completamente modernizzata sita in zona diversa ed identificata vicino a Sesto San Giovanni. Chiaro è che il comune di Milano preferirebbe una tra le prime due ipotesi anche per il fatto che nella zona San Siro è stata costruita la nuova linea della metropolitana operativa dal 2015 e rappresenterebbe un vero peccato spostare il business altrove.

Attendiamo quindi le prossime mosse e siamo certi che i due club stiano arrivando ad una conclusione. In gioco ci sono parecchi milioni di euro ed è comprensibile che Inter e Milan desiderino prendersi tutto il tempo necessario valutandone ogni minimo particolare, ma sono dell’idea che ormai siamo prossimi alla svolta ed il progetto sarà sicuramente ambizioso e degno di due società prestigiose ricche di storie e di trofei quali sono le due milanesi.