La piazza di Napoli sta vivendo le ultime ore in piena agitazione. Sono troppe le notizie negative che stanno caratterizzando queste ultime settimane e che non stanno piacendo per niente alla piazza partenopea.

Napoli oggi

Una pentola in piena ebollizione ecco cosa è il Napoli oggi. Voci di contestazione, stadio vuoto con la Fiorentina, tifosi inferociti contro la società, ennesimo scontro Società-Comune, voci di una volontà di acquisto da parte di De Laurentiis di una terza società di calcio, l’Hajduk Spalato, che alimentato malumori dopo quello del Bari.

Ancelotti non basta

Insomma un’annata iniziata storta che sta proseguendo peggio. Non è bastato l’arrivo di mister Carletto Ancelotti per tacitare una piazza innamorata di Maurizio Sarri, delusa dalla ennesima campagna acquisti deludente e da un presidente a volte troppo supponente, che invece di investire sul Napoli compra il Bari e ora guarda al di là delle Adriatico.

Un Presidente mai amato

Un presidente che non è mai entrato veramente nel cuore dei tifosi, sia per questioni caratteriali ma anche per ragioni societarie ed economiche. Si parla addirittura del figlio come probabile nuovo Presidente del Napoli che sarebbe, a parere strettamente personale, un modo per alimentare ancora di più le tensioni già esistenti.

Cambiando i fattori il prodotto non cambia. I tifosi napoletani non si meritano di essere presi in giro e forse è arrivato il momento di una svolta vera e questa può essere data solamente da veri e seri investimenti da parte del patron oppure di un suo clamoroso passo indietro.