La rivoluzione in casa Milan prosegue a vele spiegate ed i tasselli del gigantesco puzzle dirigenziale stanno trovando una collocazione. Non è stato senz’altro facile, qualche no è stato incassato, vedasi quello di Igli Tare o Sartori, ma dovremmo essere ormai giunti al dunque. Paolo Maldini sarà il nuovo direttore tecnico e di fatto già ormai da diversi giorni si sta muovendo per dettare le regole del mercato esponendosi in prima linea per le trattative. Angelo Carbone sarà il nuovo responsabile del settore giovanile mentre una vecchia conoscenza, Maurizio Ganz, dovrebbe presumibilmente essere il nuovo allenatore della squadra femminile dopo l’addio della Morace. In previsione nella giornata odierna l’atteso incontro tra Maldini e Massara per trovare un accordo ed ufficializzare anche la posizione del Ds. Infine sempre più probabile il gradito ritorno in rossonero di Zvonimir Boban che affiancherà Gazidis nelle scelte tecniche e soprattutto politiche vantando in tal senso un’ottima esperienza sviluppata a fianco di Infantino nella Fifa. Per quanto riguarda l’allenatore non ci sono più dubbi, non è ufficiale, ma sarà Giampaolo. Il tecnico abruzzese non ha ancora rescisso il contratto con la Sampdoria, ma siamo ormai alle battute finali.

In queste ore trapela un’idea suggestiva in base alla quale il Milan intenderebbe presentare ufficialmente l’intera squadra dirigenziale in un colpo solo magari con un comunicato od un evento ad effetto. Aspettiamo quindi con fiducia e crescente curiosità le prossime mosse augurando alla società possa essere la volta buona per potersi poi finalmente orientare sul mercato concentrando tutte le energie per la costruzione del Milan che scenderà in campo la prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *