La sconfitta nel derby di ieri pomeriggio brucia ancora adesso in casa rossonera e continuerà a farlo per lungo tempo, una gara con diverse aspettative che nel giro dei primissimi minuti ha vanificato i sogni del Milan, il tecnico Pioli sta pensando ad un cambio improvviso.

Milan-Inter, una delle gare più importanti della stagione, soprattutto per quella rossonera il cui obiettivo è da sempre la qualificazione alla Champions, ma senza ovviamente disdegnare il primato in classifica sfuggito solamente una settimana fa ad opera dello Spezia. Uno 0-3 che fa male nel morale ed anche nel gioco, nel primo tempo infatti il Mila è stato letteralmente surclassato dallo strapotere dell’Inter, in parte domata nella ripresa.

Il tecnico Stefano Pioli ha parlato davanti ai microfoni di Dazn commentando la gara e soprattutto il gol subìto nei primi minuti:” Cos’ha pesato di più? Il gol dopo 5 minuti. Abbiamo permesso all’Inter di aspettare e ripartire. Non siamo riusciti a trovare il gol nel nostro momento migliore, meritavamo il pareggio, sul secondo gol dovevamo fermare prima la loro azione”.

Per quanto riguarda Ibrahimovic:” E’ chiaro che un centravanti è condizionato dalla prestazione della squadra. Handanovic è da un po’ che non parava così tanto e così bene. E’ stata una settimana difficile, ma ci riprenderemo. Ibra ha chiesto il cambio per un crampo al polpaccio, non era più in grado di staccare. vedremo per giovedì e domenica quali scelte fare”.

Per quanto riguarda la stanchezza:” I dati che abbiamo non sono inferiori ai nostri avvesrari. Siamo stata l’unica squadra a fare i preliminari, adesso i giocatori che hanno giocato di più a causa degli infortuni hanno giocato troppo, gli altri invece devono giocare di più per trovare la condizione. Ma sono situazioni che possono starci in una stagione. Giovedì prossimo dovremo essere più bravi dei nostri avversari per passare il turno e poi pensare al campionato”

Ed arriviamo ora sul cambio che il tecnico rossonero avrebbe in mente:” Cambio del modulo? Valuteremo tutte le scelte migliori per le prossime gare”.