E’ arrivato a sorpresa in rossonero Jens Petter Hauge, è stata una trattativa lampo durante la quale Paolo Maldini ha bruciato con uno scatto felino le dirette concorrenti portando a Milano il giovane talento militante nel Bodo/Glimt. Sulle caratteristiche del classe 1999 non si discute, veloce, dinamico, duttile ed estremamente abile a trovare la via del gol, tutte virtù senz’altro apprezzate, ma adesso rimane il compito più difficile, ossia scalare le gerarchie e meritarsi un posto da titolare.

Nel Milan attuale non sarà di certo facile, là davanti c’è sovrabbondanza di giocatori ed Hauge chiede spazio, in allenamento sta dimostrando il suo valore nell’attesa di una gara finalmente da titolare.

In prestito a gennaio?

Il Milan al momento non intende cedere in prestito il giocatore nel mercato invernale, il tecnico Pioli ritiene che il centrocampista offensivo possa venirgli utile durante la stagione che sarà lunga e difficile pertanto avrebbe rifiutato ogni tipo di proposta. Al momento sono parecchie le squadre che hanno chiesto al Milan informazioni e per capire se ci fossero possibilità di un prestito, la risposta è stata un no categorico.