Salgono giorno dopo giorno le quotazioni di Ralf Rangnick come nuovo allenatore del Milan. Nonostante le smentite ed i complimenti al tecnico Pioli, il futuro della panchina rossonera sembra già essere svelato ed il nome arrivato un po’ a sorpresa è stato in grado di spezzare un clima di calma apparente all’interno della dirigenza.

La rivoluzione rossonera avrà nuovamente inizio in estate e prevedibilmente potrebbero essere prese decisioni del tutto inaspettate anche in merito all’attuale rosa ed alla conferma di giocatori che fino a pochi giorni fa sembravano intoccabili.

In bilico il rinnovo di Ibra

Dopo l’espressa richiesta di Ibrahimovic di essere confermato anche la prossima stagione, il futuro dello svedese non appare così certo e scontato alla luce degli ultimi fatti. Con Boban e Maldini alla dirigenza il rinnovo di Ibra sarebbe stato trattato nel giro di poche settimane, se sarà invece Gazidis a scegliere la situazione potrebbe cambiare.

Lo svedese per la prossima stagione chiederebbe 7 milioni di euro più bonus, cifra assolutamente importante che va contro i dettami societari che imporrebbero un’ulteriore stretta al monte ingaggi. Se prima infatti si sarebbe fatto uno strappo alla regola, ora tutto è in dubbio, persino se si parla di un vero top player come lo svedese.