La giornata appena trascorsa di serie A ha determinato il sorpasso dell’Inter ai danni della Juve.Fino alle 12.30 la classifica chiamava :Juve 35,Inter 34.
Match delle 12.30: Juventus – Sassuolo 2 a 2.Match delle 15: Inter – Spal 2 a 1.
Classifica delle 17: Inter 37,Juve 36.Sorpasso avvenuto. Siamo soltanto ad inizio dicembre, deve ancora terminare il girone di andata ma l’Inter di Conte si è presa la vetta.Ora viene il difficile :mantenerla. E il primo, grande, ostacolo è venerdì nel big match contro la Roma,prima dello spareggio di Champions contro il Barcellona.

Il film della partita

L’Inter conosce già il risultato della Juve e, spinta dai soliti numerosissimi tifosi a San Siro, ha in testa solo un obiettivo :vincere. Conte sceglie quindi i suoi uomini migliori :l’inamovibile duo Lautaro – Lukaku davanti, Candreva e Lazaro sulle fasce e D’Ambrosio a sostituire Godin. Mister Semplici in cerca di punti per la lotta salvezza sceglie il suo solito 3-5-2 con Petagna e Valoti terminali offensivi. Pronti, via e l’Inter cerca subito il gol. Lo trova al 16′ con l’uomo dei primi tempi: Lautaro Martinez. Azione personale dell’argentino e colpo da biliardo. È 1 a 0. San Siro è in festa. L’Inter mantiene il pallino del gioco, gli attacchi della Spal si limitano alle sterili offensive di Petagna che sbatte contro la difesa dell’Inter, mentre Lautaro decide che un solo goal non basta. Minuto 41 : cross perfetto di Candreva, spizzata dell’argentino su cui Berisha non può nulla. 2 a 0 e il primo termina così. Nella ripresa la Spal entra con un altro piglio e trova il gol con un ‘azione personale di Valoti. È l’ unica vera occasione della Spal. Il secondo tempo prosegue con un ritmo più lento, con un ‘ imprecisione di Lautaro e poc’ altro. Triplice fischio a San Siro :Inter 2-Spal 1. Conte conquista la vetta, Lautaro e Lukaku si stanno confermando come una delle coppie più complete d’Europa: un inizio di dicembre migliore era difficile da immaginare.