Stasera allo Stadio Olimpico di Roma ci sarà il primo atto degli ottavi di finale tra Roma e Porto. Sfida che si preannuncia spettacolare, lo stadio sarà quasi pieno con ben 50.000 spettatori pronti a sostenere una Roma che dati gli ultimi risultati sembra essersi scrollata di dosso la batosta di Firenze.

Roma che però dovrà fare i conti ancora una volta con il problema infortuni. Infatti Karsdorp non sarà della partita a causa di un problema muscolare, al suo posto sull’out di destra agirà quasi sicuramente Alessandro Florenzi. L’olandese era stato protagonista di un ottima prestazione a Verona contro il Chievo e a Roma contro il Milan. Anche in porta il dubbio perseguirá Eusebio Di Francesco fino all’ultimo istante, dato che Olsen ha ancora qualche problema, nel caso il gigante svedese dovesse dare forfait e’ pronto a fare il suo esordio in Champions League Antonio Mirante.

In difesa e’ pronto a tornare, dopo il turno di riposo contro il Chievo, Kostas Manolas al fianco di Federico Fazio. A completare il reparto il solito Kolarov, quest’ultimo al centro delle critiche da parte dei tifosi giallorossi e’ stato difeso a spada tratta in conferenza dal capitano Daniele De Rossi. De Rossi che tornerà titolare e formera’ un centrocampo tutto azzurro con Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante. In attacco il tridente sarà formato da Zaniolo, El Shaarawy e Edin Dzeko.

A proposito di Dzeko i suoi numeri in Europa sono spaventosi. Il cigno di Sarajevo a letteralmente trascinato la Lupa nelle competizioni europee in questi ultimi due anni. Infatti osservando le reti messe a segno in Europa nelle ultime due stagioni, Dzeko e’ secondo solamente a Cristiano Ronaldo. 13 gol fatti, insieme a lui ci sono Robert Lewandowski e Mohamed Salah.