Miralem Pjanic è ufficialmente un nuovo centrocampista del Barcellona. Ecco le parole dell’ex calciatore della Juventus in occasione della conferenza stampa di presentazione.

Le parole di Pjanic

“Grazie al club, al presidente, a Eric Abidal che mi ha mandato un forte abbraccio. È un orgoglio enorme per me e per la mia famiglia essere qui. Lotterò per portare il club dove dev’essere e a vincere trofei” ha affermato Miralem Pjanic in occasione della conferenza stampa di presentazione. “Giocare qui come rivale era già un motivo d’orgoglio. Da piccolo sognavo di giocare nel Barcellona, però far parte di questa squadra, di questo club, è straordinario. Sono grato per come ho iniziato e proseguito la carriera. Oggi sono nel club più grande al mondo ed è una tappa importantissima della mia carriera. Aspiriamo a vincere tutti i trofei e per me è una grande opportunità. Spero di essere d’aiuto con la mia esperienza e il mio calcio”.

Ha poi aggiunto: “Lasciare la Juve è complicato. Ho lasciato un club incredibile, ma un calciatore deve avere lo stimolo per crescere e trovare nuove sfide. Dopo nove anni in Italia avevo la necessità di trovare nuovi obiettivi e il Barcellona era il mio sogno”. Inevitabile un commento sulla sconfitta del Barcellona in Champions contro il Bayern: “Ho visto la partita. Può succedere, ci sono sconfitte molto dolorose. Serate in cui va tutto storto. Il Covid non è una scusa. È stato un colpo importante, difficile da accettare, ma è necessario voltar pagina. Dobbiamo pensare a noi e restare uniti, creare un gruppo forte e sano. Solo così possiamo riportare i successi del passato”. A proposito Messi ha inoltre affermato: “Ho conosciuto Messi soltanto due giorni fa. Ho avuto la fortuna di giocare con Totti, Buffon, Cristiano Ronaldo. Per me è stato un motivo d’orgoglio. Cerco sempre di guardare i migliori. Sarà unico giocare con un extraterrestre. Però bisogna sottolineare che tutta la squadra sarà importante. Credo molto nel gruppo per raggiungere gli obiettivi”.