Anche se sono trascorsi due giorni dalla partita in terra spagnola e si ricomincia a pensare al Campionato, la gara contro il Valencia di mercoledì sera fa ancora parlare.

Agnelli twitta

Il Presidente Agnelli ha postato su Twitter un messaggio molto chiaro “Unus pro omnibus, omnes pro uno” traduzione in italiano “Tutti per uno, uno per tutti” sotto l’immagine che ritrae Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, Mario Mandzukic, Federico Bernardeschi che sollevano Cristiano Ronaldo, crollato a terra al 29′ del primo tempo subito dopo l’estrazione del cartellino rosso dell’arbitro di gara Fritz.

Il twitter è chiaro, Agnelli è orgoglioso dei suoi ragazzi, della sua squadra, dimostrano di essere affiatati, di essere attaccati alla maglia bianconera, di essere gruppo e non di essere individualisti; tutto questo può solo portare ad ottimi risultati. Il calcio non è uno sport individuale. Una grande squadra si vede soprattutto in questi momenti.

Squadre italiane ed europee sono avvisate: la Juve, oltre d essere una grande squadra, è soprattutto un grande gruppo e non mollano, la gara a Valencia è stata una grande prova!!

L’infermeria bianconera

Vediamo la situazione “infermeria”; nella gara contro il Valencia, Massimiliano Allegri ha dovuto sostituire dopo pochi minuti dall’inizio Sami Khedira con Emre Can per infortunio.

La Juventus informa che Sami Khedira ha subìto una distrazione al flessore della coscia sinistra, i tempi di recuperano si prospettano di circa tre settimane.

Sempre nel finale della gara di Valencia si infortuna Douglas Costa, subentrato a Miralem Pjanic, purtroppo per il brasiliano non è un bel periodo, l’infortunio è più grave del previsto perchè è un doppio infortunio trauma contusivo/distorsivo alla caviglia sinistra e distrazione degli adduttori coscia destra. Si prospetta un riposo forzato 3-4 settimane. Lo stesso Costa ha commentato “Mese da dimenticare” .

Fermi ancora De Sciglio, infortunatosi nel riscaldamento Juve Sassuolo e sarà fermo ancora per un paio di settimane; lavoro personalizzato per Andrea Barzagli e continua il periodo del lungo infortunio per Leonardo Spinazzola.