La Juventus, domenica affronterà il Sassuolo e subito dopo volerà in terra Spagnola per la prima del girone H di Champions League contro il Valencia.

Allenamenti alla Continassa

Sono rientrati i primi nazionali Bonucci e Chiellini e per loro oggi lavoro di scarico, mentre Bentancur si è allenato insieme ai compagni, che non sono andati con le proprie nazionali, in campo.

Cr7 e Mandzukic sono rimasti a Torino e proseguono gli allenamenti e cercano di “sintonizzarsi” sempre più, molto probabilmente Massimiliano Allegri affiderà a loro due l’attacco nella partita di domenica alle ore 15.00 all’Allianz Stadium contro il Sassuolo.

Pjanic si è allenato regolarmente e sarà a disposizione di Allegri, nonostante il piccolo infortunio rimediato nella gara tra Bosnia e Irlanda.

Sul sito della Juventus vi sono gli aggiornamenti degli allenamenti odierni.

I rinnovi

Solo pochi giorni prima dello stop per le nazionali Miralem Pjanic ha firmato il rinnovo contrattuale con la squadra bianconera per un prolungamento sino al 2023.

E’ stato uno dei giocatori più chiaccherati nel mercato estivo poichè aveva molte opportunità all’estero, ma alla fine la sua sigla l’ha messa sul contratto con la Juventus.

In questi giorni si lavora per il rinnovo di Juan Cuadrado, considerato giocatore fondamentale per Allegri e si parla di un aumento dell’ingaggio per raggiungere un importo di 4,5 milioni più bonus annui.

Oltre a Cuadrado tira aria di rinnovo anche per Daniele Rugani il cui ingaggio attuale è pari a 2 milioni di euro a stagione ma se rinnova con prolungamento del contratto, l’ingaggio potrebbe salire a 3 milioni di euro.

Delicata la situazione per Alex Sandro, con le continue voci di trasferimento all’estero, pare che non vi siano contatti con l’entourage del calciatore per un eventuale rinnovo che però non è da escludere, che sicuramente ad oggi ha un contratto sino al 2020 con uno stipendio di 2,8 milioni di euro a stagione.

Mandzukic, Kedira, Matuidi ad oggi hanno uno stipendio di 4 milioni di euro e

di 3 milioni di euro, resterà da vedere se anche questi ingaggi nei prossimi mesi subiranno un aumento o per questa stagione rimarranno invariati. Sicuramente Marotta & Company hanno parecchio lavoro per accontentare i loro beniamini.

Il monte ingaggi

A seguito dei rinnovi il monte ingaggi della squadra bianconera è salito e con prospettive di ulteriori aumenti.

Se facciamo un paragone tra la Juve del primo scudetto di Conte ad oggi il monte ingaggi è quasi raddoppiato, sicuramente una percentuale molto elevata dell’aumento è dovuta all’ingaggio del “colpo del secolo” in quanto l’ingaggio di CR7, pesa e non poco, nel monte ingaggi della Juventus, ben 30 milioni di euro a stagione, ma sicuramente il blindare alcuni giocatori e voler consolidare la squadra ha dei costi e la Juve rispetta questa logica, con aumenti a tutti (o quasi) i componenti della squadra.

E’ vero che le cessioni di Higuain e Buffon hanno inciso nel monte ingaggi in quanto gli stipendi erano importanti ma sono subentrati Bonucci con uno stipendio di 5,5 milioni (anche se ridotto rispetto all’ingaggio del giocatore presso il Milan) e Emre Can con uno stipendio di 5 milioni di euro a stagione.