Manca poco ormai al match di San Siro, valevole per la quarta giornata della Uefa Nations League.

A poco più di un anno dalla debacle contro la Svezia, gli azzurri tornano a Milano con la voglia di cancellare definitivamente il passato per aprire le porte ad un futuro più glorioso.  Sulla loro strada troveranno un Portogallo, in testa nel girone, intenzionato ad ottenere già stasera la qualificazione alla Final four di giugno.

Formazione Italia

Non ci sono sorprese nell’Italia, dove Mancini punta sugli stessi undici impiegati nel match vittorioso contro la Polonia, ad eccezione dell’infortunato Bernardeschi. Il C.T. dunque conferma il 4-3-3, con Donnarumma fra i pali, Florenzi e Biraghi sulle corsie a fianco della coppia di centrali bianconeri, Bonucci e Chiellini.

In mezzo Mancini tralascia la fisicità per puntare su un centrocampo di qualità con Jorginho, Barella e Verratti. Davanti confermati Insigne e Chiesa a supporto di Immobile che torna cosi dal primo minuto, dopo le esclusioni delle gare precedenti.

Ultime Portogallo

Modulo speculare per il Portogallo, ancora privo della sua stella CR7. Davanti a Rui Patricio, Fernando Santos conferma la difesa a 4 composta da Mario Rui, Fonte, R. Dias, e Cancelo.

In mezzo Neves e Pizzi affiancheranno Carvalho. Davanti occhi puntati sul trio formato da Bruma, Bernardo Silva e l’ex milanista Andrè Silva, autore di un grande inizio di stagione.