Tra le sorprese di questo campionato c’è sicuramente il Verona di Juric, capace di bloccare nell’ordine Milan, Lazio e Juventus. Tra i protagonisti della squadra scaligera c’è  Marash Kumbulla, giovane centrale difensivo sfuggito alla nazionale azzurra per un soffio.

Il classe 2000 è nato infatti in Italia a Peschiera del Garda e possiede il doppio passaporto, ma ha già fatto il suo esordio con la maglia dell’Albania lo scorso ottobre 2019 nel match di qualificazione agli Europei 2020 contro la Moldavia, entrando in campo all’89’ nello 0-4 in trasferta.

Soltanto due minuti separano dunque Kumbulla dalla possibilità di essere convocato in azzurro: un vero e proprio rimpianto per il ct Mancini, che vede sfumare un talento di sicuro avvenire, già finito nel mirino di Inter e Napoli in vista del mercato estivo. Una costante crescita per il giovanissimo difensore del Verona, che ha già convinto tutti in Serie A.