Domenica 6 Ottobre alle 20:45 allo stadio di San Siro a Milano andrà in scena il 236esimo Derby d’Italia, lo storico scontro che vede affrontarsi Inter e Juventus.

Storia

L’espressione “Derby d’Italia” venne coniata nel 1967 da Giovanni Luigi Brera, meglio conosciuto come Gianni Brera, il più influente giornalista sportivo di quel periodo. Il Derby d’Italia indica principalmente il confronto tra le due squadre più forti e tifate del momento, che alla nascita furono Juventus e Inter. Con il passare del tempo si creò una particolare polemica nei confronti dell’accezione in quanto il Milan di Berlusconi divenne di gran lunga superiore alle due squadre, ponendo una possibile condizione di modifica per l’espressione. Nonostante ciò il Derby d’Italia comprende esclusivamente Inter e Juventus per via della tradizione che la partita ha costruito col passare del tempo.

Statistiche

La Juventus nacque a Torino nel 1897, mentre l’Inter nel 1908 per scissione dal Milan. Di conseguenza il primissimo Derby d’Italia si sostenne il 14 Novembre del 1909, gara del campionato di “Prima categoria”, a Torino, in cui i bianconeri vinsero per 2-0 con doppietta di Ernesto Borel. Fino ad arrivare ai giorni nostri le due squadre si affrontarono per un totale di 235 volte, in gare ufficiali. La Juventus vinse per 106 volte, mentre l’Inter ne vinse 71. Le due squadre han pareggiato per 58 volte. I bianconeri han messo a segno 335 gol contro i nerazzurri, mentre quest’ultimi hanno prodotto 290 gol.

Derby d’Italia oggi

Oggi il Derby d’Italia si presenta con un’Inter a punteggio pieno dall’inizio del campionato, con un Antonio Conte tuttora Juventino, che però viene mal visto dalla tifoseria bianconera per via del suo “tradimento“, in aggiunta della presenza di Giuseppe Marotta, ex dirigente della Juventus che oggi lavora come amministratore delegato per l’Inter.
I bianconeri dal canto loro godono del primato di campioni d’Italia per 8 anni consecutivi, oggi secondi in classifica a 16 punti, dietro ai nerazzurri in testa alla classifica. Il club di Torino si presenta con il nuovo allenatore, Maurizio Sarri, che cerca di imporre un nuovo gioco negli schemi della Juve, e un Dybala che spesso fu accostato ai nerazzurri durante la scorsa sessione di mercato.

I retroscena dunque non mancano, il Derby d’Italia si prepara a mostrare un grande calcio a tutti i tifosi. Chi vincerà?