Inter batte Fiorentina 2-1 con le reti di Icardi e D’Ambrosio, quest’ultimo autore del goal della definitiva vittoria dopo il pareggio viola con Chiesa. In seguito le pagelle degli ospiti.

Le pagelle della Fiorentina

Lafont 5,5:
Appare troppo insicuro con la palla tra i piedi, spesso rischia di passarla agli attaccanti nerazzurri e sbaglia qualche rinvio. Bravo sul rigore quando per poco non intercetta l’esecuzione di Icardi. Da rivedere.

Milenkovic 6,5:
Tiene molto bene la posizione e ingarbuglia Perisic. Solido in difesa.

Pezzella 7:
Attento in tutte le situazioni pericolose, spazza quando deve, imposta quando ne ha l’occasione. Icardi con lui non passa.

Vitor Hugo 6+:
Avrebbe meritato qualcosina in più se avesse chiuso bene il triangolo tra D’Ambrosio e Icardi, per il resto incolpevole sul rigore in quanto non tocca mai la palla e anche lui, come Pezzella, controlla il 9 interista molto bene. Fornisce l’assist per il momentaneo 1-1 di Chiesa.

Biraghi 6-:
Un po in affanno con Candreva, spinge molto durante il primo tempo e insieme a Hugo ha qualche responsabilità sul 2-1 nerazzurro.

Benassi 7,5:
Da applausi. Intercetta molti palloni e riparte sempre molto bene, dialognado spesso con Chiesa e Mirallas. Proprio da un suo recupero nasce il pareggio di Chiesa.

Vlahovic (dall’84’) 5:
Entra alla fine per provare a segnare perlomeno il 2-2, si batte contro la difesa interista, ma allo scadere su un bel cross di Biraghi colpisce malissimo di testa tutto solo davanti ad Handanovic.

Veretout 7:
Una diga a centrocampo. Recupera diversi palloni e imposta molto bene. Ormai il ruolo di regista è suo.

E. Fernandes 7:
Si fa valere nel mezzo al campo grazie al suo fisico e da una grande mano alla difesa. Non sbaglia quasi un passaggio.

Gerson (dal 63′) 6,5:
Entra bene anche se non sembra avere il passo di Edimilson. Nel complesso, mostra una grande tecnica lasciando sul posto due o tre avversari.

Chiesa 8:
Fenomenale. Corre tantissimo e ha sempre la meglio su Asamoah che tutte le volte è costretto a stenderlo – quest’ultimo, infatti, avrebbe meritato il secondo cartellino giallo – portando scompiglio in tutta la difesa avversaria. Come non gli bastasse, trova la rete dell’1-1 con un tiro da fuori deviato da Skriniar, segnando tra l’altro per la prima volta contro una grande.

Simeone 5:
Gara grigia per lui. Si impegna come sempre ma non è mai pericoloso, se non quando sbaglia davanti la porta facendosi parare un tiro da Handanovic. Esce perche’ stremato.

Pjaca (dal 55′) 6,5:
Si vede che non è al 100% ma lui non demorde e aiuta l’attacco gigliato. Autore di un ottimo colpo di testa poi deviato sulla linea, è bravo anche a provare la giocata ed si rende protagonista di un bel doppio passo.

Mirallas 6,5:
Buona la prima da titolare, si fa vedere subito colpendo un palo da fuori area e facendo qualche percussione. Ottima sorpresa.

All. Pioli 7:
La sua squadra gioca bene e convince. A dividerlo da un possibile pareggio o vittoria ci si mette di mezzo Mazzoleni, il quale è capace di inventarsi di tutto e di più a favore dell’Inter. Adesso sta al tecnico viola risollevare il morale dei ragazzi in vista della complicatissima sfida al Franchi contro l’Atalanta di Gasperini.