Inter e Milan presenteranno oggi al comune di Milano il progetto di fattibilità tecnico-economica del nuovo stadio e di fatto verrà dato il via alla costruzione dell’impianto con la pianificazione urbanistica dell’area. Ricordiamo che la nuova struttura sorgerà a fianco del San Siro dove al momento vi sono i parcheggi. La valutazione dei costi, oltre allo studio di possibili alternative, verrà affidato ad un pool di tecnici pertanto non dovrebbero partecipare all’incontro nè il sindaco di Milano nè i vertici dei due club. Sarà innanzitutto da valutare il totale rispetto delle norme urbanistiche, l’indice volumetrico previsto per la zona di San Siro deve essere dello 0,35%. L’opera finale sarà maestosa ed innovativa ed i costi vanno di conseguenza, previsto infatti un esborso tra i 600 ed i 700 milioni per il nuovo impianto ed almeno altri 500 per tutta la riqualificazione delle aree circostanti.

Sarà veramente un passo importante quello di oggi, ricordiamo infatti che il sindaco ha sempre ribadito di preferire il rinnovamento dello stadio San Siro in quanto simbolo di un’intera città e di tutti i milanesi che, stando ai sondaggi, per la maggior parte sarebbero contrari all’abbattimento. Dopo la presentazione e le opportune valutazioni del comune verrà fatto un bando tra i migliori studi di architettura a livello mondiale ed entro la fine dell’anno verrà portato il progetto definitivo a Palazzo Marino. Per avere le concessioni si prevede almeno un anno come tempo d’attesa, mentre gli inizi dei lavori prendeanno vita non prima del 2021 per arrivare a giocare la partita di inaugurazione nella stagione 2024/2025.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *