L ‘ Inter doveva assolutamente vincere per non perdere posizioni nella lotta Champions e riprendersi il terzo posto ed ha vinto ; tuttavia non ha per nulla convinto, battendo per 2 a 0 un già retrocesso Chievo a San Siro davanti a quasi 60.000 spettatori, presenti nonostante il giorno infrasettimanale.

Il film della partita

Prima del match c’è spazio per i vincitori dell’ edizione 2019 dell’ Hall of Fame : vengono premiato Toldo, Facchetti, Stankovic e Meazza. L’ Inter inizia con un lento possesso palla orchestrato da Borja Valero, in cabina di regia per l’ assenza di Brozovic. Il Chievo si difende e cerca di risalire sfruttando la fisicità di Grubac, senza però infastidire la retroguardia nerazzurra. I Nerazzurri ci provano più volte senza mai creare però una nitida occasione da gol fino al 40′ minuto in cui Politano insacca con una colpo da biliardo dal limite dell’ area. I secondi 45 minuti iniziano con gli stessi uomini e con lo stesso atteggiamento dell’ Inter mentre il Chievo prende più fiducia e ci prova con il baby Vignato. L ‘ Inter ci riprova con Politano che tirando si infortuna : possibile stagione finita per l’ ex Sassuolo. Entra Candreva che propizia il gol del definitivo 2 a 0, realizzato da Perisic che raccoglie una palla dentro l’ area e insacca Semper, autore di numerose parate. San Siro e Spalletti possono tirare un sospiro di sollievo, 3 punti dovevano essere e 3 sono stati.

Gli uomini

Promossi Perisic, Candreva , Semper e Vignato. Bocciato Icardi, sempre più corpo estraneo alla squadra, mai veramente pericoloso. Il gol su azione manca a San Siro da oltre un girone. Al momento della sostituzione solita bordata di fischi, segno di un rapporto sempre più difficile da ricostruire con la tifoseria oltre che con la squadra. Da un nove ad un altro : Sergio Pellissier. Bandiera del Chievo e bestia nera dell ‘ Inter (7 i gol contro i nerazzurri, compreso quello dell’ andata che è costato due punti)  Pellissier ha annunciato in settimana l’ addio al calcio, giunto alla soglia dei 40 anni. San Siro gli ha concesso un lungo applauso. Probabilmente è una delle prime volte che in uno stadio di calcio si sentono fischi sonori per il proprio bomber e applausi per il bomber rivale

Discorso Classifica

Per il Chievo  sconfitta in dolore, avendo già raggiunto la matematica retrocessione da settimane. Per l’ Inter tre punti fondamentali in ottica Champions. I prossimi match sono Napoli al San Paolo ed Empoli in casa all ‘ultima giornata. Con 3 punti la qualificazione in Champions è matematicamente raggiunta ; con 2 punti anche a meno che non arrivino a pari punti Inter, Atalanta e Roma. In tal caso, per la classifica avulsa l’ Inter verrebbe esclusa. Con meno di due putti invece il cammino è molto più duro e il destino non dipenderà solo dai nerazzurri ma anche dai risultati delle dirette concorrenti.