Non è un periodo buono per l’ Inter. Lo dicono i risultati sul campo con la sconfitta contro il Cagliari e il relativo sorpasso dei cugini rossoneri che sono riusciti a rimontare 7 punti in 9 giornate, cosa impensabile fino a poche settimane fa. Lo dice anche il malumore che si respira nell’ambiente, con al centro sempre la telenovola Icardi. E ieri sera, sempre a Tiki Taka, si è aggiunta una nuova puntata al telenovola con lo scontro tra Cassano che si è rivolto pesantemente contro Wanda, accusandola di avere grandi responsabilità nella querelle. Wanda ha provato a difendersi, ma i suoi discorsi son sembrati abbastanza contradditori.

Cassano vs Wanda

Antonio Cassano, ospite a ieri Tiki Taka, non le ha mandate a dire. Cassano, che ha anche vestito la maglia dell’Inter, e che più volte ha manifestato amore per i colori nerazzurri, oltre che per quelli baresi, si è reso protagonista nella sua vita di numerosi episodi, in campo e fuori dal campo, che ne hanno pesantemente condizionato la carriera. Tuttavia da opinionista si sta dimostrando molto più ‘saggio’ di quanto era prima oltre che schietto. Queste le sue parole : “Tu Wanda hai creato attorno a Icardi terra bruciata. Parli troppo sui social, parli di Spalletti, dici che deve giocare Lautaro e fai l’allenatrice. Se tu parli sempre… La storia dell’infortunio sono sceneggiate che facevo a venti anni. Se vuole giocare giocasse perché è una situazione di non ritorno e comunque a giugno se ne va perché è una situazione di non ritorno. Gli hanno tolto la fascia per un motivo. I dirigenti dell’Inter non sono matti. Spalletti ha fatto la stessa cosa con me. Mi ha tolto il ruolo di vicecapitano perché io non ero un esempio per lui. All’inizio ho fatto casino e poi mi ha spiegato”.

Forse finora Cassano è stato il primo a dire quello che molti interisti hanno pensato, ma che nessuno ha avuto il coraggio di dire. D’altro canto Wanda, incredula, ha provato a difendersi. Queste invece le sue parole : ‘Ho chiesto all’Inter se fossi io il problema, ero pronta a fare un passo indietro da Tiki Taka ma mi hanno detto no. Se l’Inter vuole sai quanto ci mette a darmi un calcio in culo per mandarmi via da questa trasmissione? Cinque minuti. Se sei furbo, sai che il problema non sono io”.

A questo punto è intervenuto Ferri, a dar man forte al Pibe de Bari, confermando le voci sul dissidio Perisic-Icardi

“Ho saputo da fonte certa, Wanda, che a Perisic non sono piaciute le dichiarazioni che hai fatto in trasmissione e che di fronte ad altri giocatori dello spogliatoio ha affrontato Mauro, che ha preso le tue parti”.

Wanda ha provato nuovamente a difendersi, ma che i rapporti tra l’argentino e il croato siano incrinati lo si capisce da numerosi motivi. In primis, dalla resurrezione di Perisic da quando Mauro non gioca più, dalla manata a Politano quando dopo il gol di Firenze, si era portato le mani alle orecchie come era solito fare Icardi, fino ai like  sui social. Social che, purtroppo, stanno avendo un ruolo centrale in questa vicenda e sembrano essere l’unico metodo per capire veramente quale sia l’atmosfera dello spogliatoio. Queste comunque le parole della showgirl:

“No, non è vero che Perisic è andato da Icardi a lamentarsi delle mie parole. Questa storia non è vera, non sta succedendo questa cosa . Smetti di leggere il giornale in cui hai letto questa cosa. Io da questo studio di Tiki Taka ho sempre parlato in maniera positiva nei confronti dell’Inter perché siamo una famiglia, come quando ho parlato di Lautaro Martinez”.

Wanda conclude infine con una affermazione dal sapore di pace: “Io vorrei vedere Icardi nel derby”.

Cosa succederà?

Nonostante l’ultima frase di Wanda, la vicenda sembra tutto tranne che prossima alla conclusione. In teoria, le cure di Icardi per l’ ” infortunio ” dovrebbero finire in settimana, ma rumors dicono che Icardi sia pronto a portare un altro certificato medico, di un medico esterno al club nerazzurro. Se così fosse, lo strappo non si rimarginerebbe, ma diventerebbe ancora più pesante. Nel mentre Spalletti si è stancato del comportamento del suo ex Capitano e lo ha mostrato anche alle telecamere. Per quanto Marotta cerchi di far passare la situazione meno grave del previsto, la sensazione é che nessuno dei due è intenzionato a fare un passo verso l’altro. Icardi pretende rispetto e fascia, il club pare non essere interessato a modificare le proprie decisioni. Nel frattempo l’ Inter si gioca sia questa stagione con il doppio match di Europa League che la qualificazione per la Champions della prossima stagione senza il proprio bomber.