Il mercato estivo sta volgendo al termine, è stata una lunga sessione caratterizzata dall’eccezionalità del periodo, particolarmente scevra da grandi colpi di mercato. Si è voluto puntare spesso su prestiti con diritto od obbligo di riscatto piuttosto che cessioni a titolo definitivo proprio perchè il Covid ha lasciato in eredità situazioni assolutamente pesanti e difficili da gestire. Questa è stata anche la politica del Milan, rinforzi nei punti giusti, si aspettano ancora due colpi da qui al 5 ottobre, ma al momento tutti portati positivamente a casa sotto la formula del prestito.

Abbiamo voluto fare due chiacchiere sul mercato del Milan con il noto giornalista Massimo Canta, Direttore e responsabile di Cartacantaweb.it dal 2018, volto celebre come opinionista presso tv locali ed inviato stampa nelle conferenze pre e post partita dei rossoneri. Con estrema collaborazione e cordialità Massimo Canta ha risposto ad alcune domande in merito alle prossime imminenti mosse della dirigenza rossonera.

Chi potrebbe essere il difensore centrale?

” Mi piacerebbe Tomiyasu, un giovane ambidestro, alto, molto bravo sulle palle inattive, ha personalità, forza e potrebbe essere un’ottima spalla di Romagnoli, anche se c’è da dire che Kjaer da rincalzo ha saputo conquistarsi un posto effettivo da titolare facendo proprio da chioccia al capitano di cui tutti ancora aspettiamo quel salto di qualità importante. Un difensore centrale serve in quanto su Duarte non si può fare affidamento e Gabbia ha bisogno di crescere senza l’assillo e le responsabilità tipiche di un titolare. Se non si arriverà a Tomiyasu possibile l’affondo per Nastasic “.

Perchè si va così per le lunghe in merito al rinnovo di Calhanoglu?

” Il motivo del ritardo è perchè sul rinnovo di Calhanoglu non ci dovrebbero essere particolari problemi, si è prima voluto affrontare le questioni più difficili come per esempio la cessione di Paquetà che nel Milan non è mai riuscito a trovare una giusta collocazione tattica. Il turco è talmente legato all’ambiente rossonero che difficilmente penserà ad altro. Negli anni scorsi è stato spesso criticato, ma perchè giocava spesso in ruoli non suoi e veniva impiegato in qualsiasi condizione dal tecnico Gattuso che ne ha sempre tessuto le lodi. Ora come non mai è libero di spaziare in attacco, tira moltissimo in porta, segno anche di una forma mentale finalmente ritrovata. Il ragazzo, così come anche raccontato da Gattuso, ha enormi doti balistiche, ma se non sta bene mentalmente non riesce a rendere come ci si aspetterebbe. Ora sta bene ed ha un legame fortissimo con Ibrahimovic sia sul campo che fuori. Rimarrà al Milan “.

Discorso Federico Chiesa? Ormai è perso?

” Federico Chiesa lo avrei visto molto bene al Milan. E’ un giocatore che vede molto bene la porta, sarebbe stata un’ottima soluzione per i rossoneri. Chiesa ha bisogno di andare via. Non so onestamente come la Juve lo potrà impiegare, probabilmente ci sarà la cessione di Douglas Costa. Che possa a questo punto venire al Milan lo ritengo difficilissimo, confidavo molto nel legame tra il giocatore e Stefano Pioli, invece sembra proprio che abbia scelto la Juventus. Sicuri al 100% ancora però non lo siamo, qualora il Milan passasse questa sera il turno contro il Rio Ave entrerebbero 15 milioni cash per fare il mercato e tentare un ultimo sprint “.

Possibili altri colpi a centrocampo?

” Si punterà innanzitutto su un difensore centrale, per Pioli è una priorità ed il Milan andrà in quella direzione. E’ chiaro che in mezzo al campo c’è un ruolo vacante e per quanto non si perda di vista Bakayoko, sarà sempre più difficile vedere il francese vestire la maglia rossonera. E’ infatti notizia di queste ore che anche il Napoli sta cercando il centrocampista e Gattuso ha un debole per lui. Addirittura l’ex tecnico del Milan coccolava talmente tanto Bakayoko che in alcune occasioni gli aveva fatto recapitare in camera la colazione direttamente dalla pasticceria, perchè il francese era fatto così, aveva bisogno di bastone e carota e comunque di continue attenzioni. Questo per dire quale rapporto ci fosse tra i due. Ci sarà comunque ancora una piccola possibilità di vedere a centrocampo un altro profilo, ma Bakayoko direi di no “.

Donnarumma rinnoverà con il Milan?

” Sono molto fiducioso sul rinnovo di Donnarumma. La fascia di capitano ha dato una forte scossa, ho rivolto questa domanda al tecnico Stefano Pioli ed anche lui mi ha espresso questa sensazione. Poi la squadra sta giocando bene, lui si diverte, c’è un profilo di assoluto rispetto e carisma come Zlatan Ibrahimovic. Sarebbe al momento una follia decidesse di andare via, ritengo che rinnoverà. Poi è giovane, è un classe ’99, potrà andare in futuro da qualsiasi altra parte, anche se da tifosi rossoneri speriamo rimarrà ancora a lungo al Milan “.