Oggi Federico Buffa, all’incontro avvenuto all’Università Iulm di Milano, è intervenuto ai microfoni di Calcio Style riguardo all’abbattimento di San Siro: “San Siro? Ci ho passato così tanto tempo che una sua demolizione la considero inconcepibile. Lo stadio è del comune e loro fanno buttare giù uno stadio dal comune che non è loro? Errore metodologico! Scelta dei Club? prendete e fate come l’Arsenal o il Real Madrid, comprate un terreno e fate lo stadio sopra, cosi c’è il grande vantaggio che di stadio ce ne è uno per squadra. Nel calcio moderno nessun grande club ha uno stadio condiviso, perchè altrimenti non ne fai l’uso che vuoi. È un caso unico. Milano è solo formalmente una città Italiana e una città Europea, ha un passo che non ha niente a che fare con il resto del paese e non può più permettersi di avere uno stadio che è patrimonio del calcio, e che ha troppi anni ’70, ’80 ‘ 90 dentro per gli standard contemporanei. Secondo me non è questa non è un’operazione culturalmente utile.”