L’Inter batte il Milan, dopo 100′, per 2-1 grazie ad un super goal di Eriksen al 98′.
Il Milan perde la terza partita nell’ultimo mese, dopo Juventus e Atalanta in campionato è arrivata quella in Coppa Italia che la esclude dalla semifinale.

Inter travolgente nel secondo tempo che ha saputo sfruttare la superiorità numerica causata dal doppio giallo ad Ibrahimovic.

Il primo tempo, equilibrato, si chiudeva con il vantaggio rossonero grazie ad un preciso piattone proprio di Ibrahimovic e ad una lite tra l’attaccante rossonero e Lukaku che ha causato il primo giallo per i due leoni d’area da rigore.

L’Inter nel secondo tempo è padrone del campo e più volte pericoloso, ma tra la via del goal ha trovato un bravissimo Tătărușanu.

L’estremo difensore rossonero veniva superato su un preciso calcio di rigore di Lukaku,
rigore causato da Leao che atterrava Barella in piena area.

Dopo il pareggio il Milan non riesce a reagire e subiva le continue folate dei nerazzurri che trovano la rete del vantaggio con l’uomo più discusso fino a questo momento come Eriksen che trasforma in modo perfetto un calcio di punizione dove il bravo Tătărușanu non ha potuto fare niente.

L’Inter vola in semifinale e aspetta di scoprire chi sarà la prossima avversaria tra Juventus e Spal.

Il Milan deve ricominciare a vincere e recuperare fiato, ma sopratutto Bennacer e Çalhanoğlu.