Martedì 26 febbraio alle ore 21 sarà di scena l’avvincente semifinale di andata di Coppa Italia dove si sfideranno Lazio e Milan. Le due squadre inseguono e lottano per gli stessi obiettivi, arrivare in finale in coppa e centrare in campionato un posto in Champions. La squadra di Simone Inzaghi, recentemente uscita dall’Europa League, è in cerca di immediato riscatto ed il morale non è propriamente alle stelle. Diverso discorso per il Milan che si gode il quarto posto, insidia l’Inter per il terzo a sole due lunghezze ed un derby da giocare, vede un’infermeria che giorno dopo giorno si svuota e si coccola il suo pistolero Piatek sempre più decisivo ed integrato negli schemi gattusiani.

Difesa in emergenza

Inzaghi vuole presentarsi a Roma con la migliore formazione, ma dovrà fare i conti con le assenze in difesa di Badu, Wallace e Luiz Felipe. Toccherà a Patric ricoprire il ruolo di centrale difensivo con Acerbi e Radu davanti all’estremo difensore Strakosha. Schierati a centrocampo Badelj, Cataldi e Milinkovic supportati sugli esterni da Lulic e Marusic. In attacco spazio a Luis Alberto ed Immobile con Correa che partirà dalla panchina.

Rientra Suso

Nessun dubbio di formazione per il tecnico Gattuso che recupera Suso dopo la squalifica peraltro ben sostituito in campionato da Castillejo. Classico modulo 4-3-3 con difesa composta da Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez. Confermato il centrocampo con l’utilizzo di Paquetà sempre schierato dal suo arrivo a Milano. Tridente offensivo composto da Suso, Piatek ed un ritrovato Calhanoglu diventato da fantasma ad uomo in più nel giro di alcune settimane.

Le probabili formazioni

Lazio (3-5-2): Strakosha, Patric, Acerbi, Radu, Marusic, Cataldi, Badelj, Milinkovic, Lulic, Luis Alberto, Immobile.  Allenatore: Inzaghi

Milan (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez, Kessiè, Bakayoko, Paquetà, Suso, Piatek, Calhanoglu.  Allenatore: Gattuso

Dove vederla

Lazio Milan, valevole per la semifinale di andata di Coppa Italia, sarà visibile domani 26 febbraio alle ore 21 sulle reti RAI.