Come ogni anno, il report Deloitte Football Money League contribuisce a far chiarezza sui ricavi (non sono compresi quelli relativi al mercato, le cosiddette plusvalenze) delle società, prendendo in esame guadagni da stadio, da diritti tv e da attività commerciali per la stagione 2018/2019.

La classifica

Al primo posto troviamo il Barcellona che per la prima volta nella storia supera gli 800 milioni (840.8): una crescita con pochi eguali che ha portato i blaugrana a migliorare il terzo posto del 2016/2017 e il secondo del 2017/2018. Seguono il Real Madrid (757.3) e il Manchester United (711.5).

La prima italiana è la Juventus (459.7) che entra nella top 10 dopo l’undicesimo posto dell’anno passato: bianconeri trascinati dal fattore Cristiano Ronaldo, un brand vincente e vivente che ha contribuito enormemente ad aumentare i ricavi commerciali dei bianconeri.

Il secondo club italinao è l’Inter, piazzata al quattordicesimo posto (364.6) e con un +30% rispetto allo studio precedente, un boom targato Suning. Sedicesima la Roma (231) con un -8%, ventesimo il Napoli (207.4).

Ecco la classifica completa:

1-Barcellona (840.8)
2-Real Madrid (757.3)
3-Manchester United (711.5)
4-Bayern Monaco (660.1)
5-PSG (635.9)
6-Manchester City (610.6)
7-Liverpool (604.7)
8-Tottenham (521.1)
9-Chelsea (513.1)
10-Juventus (459.7)
11-Arsenal (445.6)
12-Borussia Dortmund (377.1)
13-Atletico Madrid (367.6)
14-Inter (364.6)
15-Schalke 04 (324.8)
16-Roma (231)
17-Lione (220.8)
18-West Ham (216.4)
19-Everton (213)
20-Napoli (207.4)