INTERVISTA A DRISS EL FARIA, FONDATORE DELLA PRIMA BIRRA PER DONNE: “BOBO SPACCA SEMPRE, IO PIU’ IMPRENDITORE CHE UOMO SOCIAL”

Una vita da veri bomber. O più semplicemente Bombeer, la prima birra dedicata alle donne. Un nuovo intrigante progetto nato nel 2020 e guidato dall’imprenditore tuttofare Driss El Faria, fondatore di Bombeer insieme al Bobone Nazionale Christian Vieri e all’altro socio Fabrizio Vallongo. Bottiglie Limited Edition dal concept totalmente inedito (con gradazione alcolica 5%), con l’ulteriore possibilità di ottenere una versione personalizzata, proprio nell’ottica di centrare al meglio l’obiettivo della Customer Satisfaction. Come dire, far impazzire una donna con l’effetto Wow non è stato mai così semplice…

Stravolgere il mercato della birra, sia a livello nazionale che internazionale, è l’imperativo assoluto di Driss El Faria: “Bobone Vieri spacca sempre anche se non è più un calciatore attivo – scherza Driss El Faria ai microfoni di Calciostyle – Lui è più un influencer e star del web,  io invece mi considero prettamente un imprenditore. Con Bobo c’è grande sintonia: in particolar modo con Bombeer offriamo la Birra dell’estate di colore azzurro dedicato agli europei e la Birra delle Donne che si veste di rosa con un look innovativo e sgargiante. Andiamo a fare strategicamente quello che fa una multinazionale, dando risalto al proprio brand, con una struttura di una piccola-media impresa. Un messaggio alle donne? Vogliamo portare la birra anche nel mondo delle donne, perché la birra non deve essere considerata come una soluzione che discrimina il popolo femminile. L’ottica è quella di una condivisione delle emozioni a 360 gradi”. Ha le idee molto chiare Moulay Driss El Faria, classe ’91 nativo di Vigevano (con origini marocchine), titolare di 25H Holding con cui ha lanciato diversi brand nello specifico mercato del beverage quali Aviva Wines – circa 2 milioni € fatturato 2020 – distribuito da El Original e primo spumante colorato best-seller su Amazon. Magari la sua Bombeer color azzurro porterà fortuna alla nazionale italiana di Roberto Mancini ai prossimi europei di giugno.

Prodotti in vendita sul web, quelli griffati Bombeer, ma anche sul canale Horeca e che riescono sempre a creare l’effetto wow, oggi più che mai risorsa strategica del digital marketing imprenditoriale. Ma c’è davvero un’impronta a livello caratteriale, sul fronte tendenze e lifestyle, del Driss El Faria  relativamente alla realizzazione di questo nuovo concept Bombeer? “Non credo ci sia una mia particolare caratteristica all’interno dei nuovi prodotti: questo per dire che i prodotti prendono più la forma del pubblico utilizzatore rispetto alla mia”.   Un imprenditore stravagante di livello, Driss El Faria dalle mille idee, con una laurea e un master alle spalle, e una passione vera nei confronti del mondo dello sport. “Mentre percorrevo il percorso accademico degli studi seguivo anche il mondo della notte, avendo tra l’altro un mio locale a Vigevano. Mi sono sempre sacrificato e cerco di essere attivo su tutti i fronti: ora mi sono immedesimato in questo nuovo progetto Bombeer anche se in realtà ne ho altri in cantiere: tra questi la recente uscita del mio nuovo spumante Mood Wines ma non solo”. Riguardo a Mood Wines si tratta di un brand nuovo del pianeta sparkling (“più dedicato in realtà al mondo notte ed eventi”, sottolinea l’imprenditore), con un packaging vivace e materie prime di qualità, sempre sotto il segno dell’innovazione e dello storytelling. Stando a quanto riportano i ben informati, nel prossimo futuro potremo vedere Driss El Faria anche nel settore abbigliamento e accessori. Con lui sognare non nuoce.