Dopo i problemi riscontrati nel primo week end di trasmissione in streaming delle tre partite di calcio di serie A, DAZN tramite il resp CEO ha dichiarato che i problemi sono stati risolti e che lavoreranno per migliorare ancora il segnale. In un intervista rilasciata l’ingeniere Salemi esperto del settore di calcio spiega come la piattaforma DAZN sia come Netflix dello sport ma a differenza di DAZN ,Netflix trasmette in streaming contenuti pre-registrati. Trasmettere i contenuti live e quindi una partita di calcio è diverso perchè non si può sapere fino all’inizio dell’evento quanti telespettatori accederanno all’evento. Due sono i problemi che ha DAZN: il Cdn e la ricezione del segnale.

I due problemi di DAZN

Sostanzialmente come dice l’ingeniere Salemi sono due i problemi che DAZN ha e che vengono riscontrati:

Il primo sono i Cdn (content delivery network), sono reti realizzate da aziende specializzate che consentono di ottimizzare la distribuzione dei contenuti ai clienti, garantendo di avere almeno una banda minima per non bloccare il segnale, cosa che è avvenuto nei primi venti minuti del secondo tempo dell’evento Lazio-Napoli di sabato 18 agosto che addirittura con il sovraccarico di uno di questi Cdn ha creato il re-buffering dell’evento con ritardi del segnale di alcuni secondi se non di minuti in alcune zone. DAZN ha come forniture principali Akamai e Limelight, potrebbe per sabato scorso o sbagliato i calcoli di quanti canali Cdn servissero per quell’evento oppure un problema di fabbricazione come hanno fatto capire da DAZN. Secondo Salemi bisogna aumentare i Cdn per poter mantenere il segnale in streaming normale, senza far intasare i server e creare dei blocchi come il buffering. Più server hai e più il segnale non si blocca perchè riesci a smistare i contenuti in miglior modo.

 

SENZA CDN                                                            CDN

 

Il secondo problema è la ricezione del segnale che purtroppo in Europa siamo solo in venticinquesima posizone, quindi basta poco per far bloccare il segnale, anche solo un piccolo problema di degrado può caratterizzare un blocco.

Come risolvere il problema o migliorare il segnale?

L’ngeniere Salemi per prima cosa propone di evitare il Wi-FI, perchè se c’è un problema di ricezione del segnale il Wi-Fi lo aumenta.Chi ha la fibra a 100 mega ha meno problemi mentre chi una normale adsl ha qualche problema in più. Per risolvere o comunque migliorare il segnale è vedere DAZN tramite l’app. interna  di Sky Q che viene supportato dalla tecnologia di Sky. Bisogna quindi che DAZN potenzi la rete e compri altri Cdn per migliorare il segnale. Intanto chi ha problemi nella ricezione o ritardi dell’immagini dovrà collegarsi direttamente al modem o al router tramite cavo ethernet spengendo almeno per il momento il WI-FI.